Scopri le posizioni della placenta durante la gravidanza

Scopri le posizioni della placenta durante la gravidanza

La gravidanza è uno dei periodi più importanti nella vita di ogni donna, poiché si prepara a ricevere il suo nuovo bambino, ed è anche preoccupata per la sua salute e per quella del suo feto, e quindi le donne incinte fanno sempre molte domande per verificare lo stato di salute della loro gravidanza, tra le domande comuni che riguardano molte donne incinte, sono Posizionamento della placenta durante la gravidanza, ed infatti, è molto importante per una donna incinta riconoscere la posizione della placenta conducendo un esame ecografico alle date necessarie, perché la placenta gioca un ruolo importante nel garantire un parto regolare e sicuro del bambino, quindi qual è la placenta? Quali sono le condizioni della placenta durante la gravidanza?, Abbiamo posto molte domande al professore di ostetricia e ginecologia, lo sceriffo Abdel Salam, oltre a fare riferimento a fonti mediche affidabili, continuando a leggere.

Cos’è una placenta?

È una parte collegata all’utero e cresce durante la gravidanza e contribuisce a fornire ossigeno e sostanze nutritive al bambino, poiché elimina i rifiuti legati all’utero e la placenta si trova solitamente nella parte superiore dell’area dell’utero, e ci sono casi in cui la placenta è al di sotto dell’area uterina (placenta previa), e può causare In caso di insorgenza di quella che viene chiamata emorragia prenatale, e viene scoperta alla 28a settimana, cioè negli ultimi mesi di gravidanza, e viene rilevata tramite ultrasuoni “sonar”.

Quali sono i fattori che influenzano la salute della placenta?

Sono molti i fattori che possono influenzare la salute della placenta durante la gravidanza, alcuni di questi fattori sono curabili, mentre ci sono altri fattori che non sono curabili, ad esempio:

  • Età materna: alcuni problemi di placenta si verificano più comunemente nelle donne anziane, specialmente quelle dopo i 40 anni.
  • La pressione alta può influire sulla salute della placenta.
  • Una lesione all’addome, a causa di una caduta o di un altro tipo di trauma, può aumentare il rischio che la placenta si separi prematuramente dall’utero, che si chiama distacco della placenta.
  • Gravidanza gemellare o multipla quando una donna sta portando più di un bambino, può avere un aumentato rischio di problemi con la placenta.

Posizioni della placenta durante la gravidanza

Ci sono cinque posizioni placentari durante la gravidanza; Anteriore (sulla parete anteriore dell’utero), posteriore (sulla parete posteriore dell’utero), basale (sulla parete superiore dell’utero) e laterale a destra o sinistra (sul lato destro o sinistro dell’utero) e placenta discendente.

Se la placenta è in una posizione posteriore, anteriore, del fondo o laterale, allora non è un problema, tutte queste posizioni sono normali, ma se la placenta cresce nella parte inferiore dell’utero o verso la cervice, allora questo può essere motivo di preoccupazione, e questo è il caso, come descritto sopra. , Chiamato placenta previa o (placenta previa), e può causare sanguinamento a causa della separazione precoce della placenta, il prolasso della placenta può anche limitare il normale parto vaginale perché blocca la cervice, quindi durante la gravidanza viene eseguito un esame ecografico periodico per determinare la posizione della placenta, in modo che i medici sappiano Eventuali complicazioni che possono sorgere a causa della placenta previa.

Qual è la posizione normale della placenta?

La placenta può posizionarsi sia sul lato anteriore dell’utero, sia nella parte posteriore dell’utero, a seconda di dove l’ovulo fecondato si impianta dopo aver attraversato la tuba di Falloppio. Le posizioni normali della placenta sono la base, davanti e dietro.

Qual è il corion anteriore?

Quando un ovulo fecondato si attacca al lato anteriore dell’utero, la placenta si sviluppa sulla parete anteriore dell’utero e il feto cresce dietro di essa, quando la placenta si trova sul lato anteriore dell’utero, è nota come placenta anteriore.

La presenza di una placenta anteriore è molto comune e, a causa della posizione della placenta di fronte al bambino, una donna con una placenta anteriore potrebbe non sentire il movimento del feto così fortemente come una donna con una placenta posteriore, specialmente all’inizio della gravidanza. Gravidanza quando il feto è più piccolo.

Come affrontare una placenta anteriore

Mentre una placenta anteriore di solito non causa alcun problema, ci sono sintomi che una donna dovrebbe contattare immediatamente il suo medico se li nota, come:

  • Sanguinamento vaginale.
  • Contrazioni rapide o costanti.
  • Forte dolore alla schiena.
  • Mal di stomaco.
  • Diminuzione del movimento fetale.

Cos’è una placenta posteriore?

Ciò che si intende qui è l’impianto dell’uovo fecondato nella parte posteriore della parete uterina, in questo caso, la placenta si sviluppa o cresce anche sulla parete posteriore dell’utero, quando la placenta si trova in questa posizione, si chiama placenta posteriore.

Se il medico determina che hai una placenta posteriore, non preoccuparti, è del tutto normale, la parte superiore (o del fondo) della parete posteriore dell’utero è uno dei posti migliori in cui il feto può trovarsi, gli consente di spostarsi nella posizione anteriore appena prima della nascita, inoltre, La placenta posteriore non influenza la crescita e lo sviluppo del feto.

Qual è la placenta basale?

Quando la placenta si posiziona nel fondo dell’utero o nella parte superiore dell’utero, è nota come placenta basale. A volte, la placenta può trovarsi in una posizione anteriore del fondo o in una posizione basale posteriore. La placenta basale anteriore si trova di solito nella parte superiore dell’utero e si estende leggermente verso la parte anteriore dell’utero. Anche la placenta basale posteriore si trova nella parte superiore dell’utero, ma si estende verso la parte posteriore dell’utero.

Metodo per trattare la placenta basale

  • Visita regolarmente il tuo medico e chiedigli eventuali dubbi che potresti avere.
  • Tratta le condizioni di salute che potresti avere, come il diabete o l’ipertensione, sotto la supervisione del tuo medico.
  • Evita di fumare o assumere farmaci non prescritti o raccomandati dal medico.
  • Consulti immediatamente il medico se nota uno dei seguenti sintomi:
  1. Sanguinamento vaginale.
  2. Forte dolore alla schiena.
  3. Contrazioni uterine.
  4. mal di stomaco.

Cos’è una placenta laterale?

Quando la placenta si impianta nella parete laterale dell’utero, sul lato destro dell’utero o sul lato sinistro dell’utero, si chiama placenta laterale.

Cos’è la placenta previa?

Quando la placenta cresce verso l’estremità inferiore dell’utero o verso la cervice, è nota come placenta bassa o placenta prolasso, se la placenta raggiunge parzialmente l’apertura della cervice o la copre completamente, allora questa condizione è nota come placenta previa e può portare a molte complicazioni durante la gravidanza.

Se trovi la tua placenta in una posizione bassa durante i primi mesi di gravidanza, prima del quinto mese, niente panico, la placenta potrebbe salire fino al nono mese e il parto sarà normale, ma se non si alza e copre ancora la cervice, allora ovviamente non sarai in grado di partorire il bambino in modo naturale, e quindi devi Per avere un parto cesareo, e il medico ti informerà prima che quando esegui un’ecografia tra la 34a e la 36a settimana di gravidanza. Di solito, la placenta si solleva nel momento in cui l’utero si espande e si espande attorno al feto in via di sviluppo.

Cause che portano alla placenta previa:

Sebbene la causa esatta della placenta previa sia sconosciuta, questo problema compare comunemente in diversi casi:

  1. Nelle donne anziane, l’età della madre influisce fortemente sulla placenta e se l’età della madre è superiore a 35 anni, la sua placenta si indebolisce.
  2. Procedura preoperatoria nell’utero, compreso il parto cesareo.
  3.  Se hai avuto la placenta previa in una precedente gravidanza.

Metodi per trattare la placenta previa

La placenta previa non ha alcun trattamento per regolare la sua posizione, solo riposo completo fino alla data del parto cesareo e seguire le indicazioni del proprio medico, si consiglia a una madre che soffre di placenta previa di seguire quanto segue:

  •  Comfort totale.
  •  Astenersi dal viaggiare.
  •  Astenersi dal praticare rapporti coniugali durante l’ultimo trimestre di gravidanza.
  • Se il sangue inizia a uscire, dovresti andare dal medico rapidamente.

 In conclusione, abbiamo cercato attraverso l’articolo di rispondere alla tua domanda “Cos’è la placenta?” E ti informiamo sulle condizioni placentari durante la gravidanza, tutto quello che devi fare è impegnarti a visite regolari dal tuo medico, per controllare la tua salute e la salute del tuo feto.

Vedere anche

Quali sono i benefici della maca per le donne incinte e i loro danni?

Quali sono i benefici della maca per le donne incinte e i loro danni?

La gravidanza ritardata è un problema che preoccupa tutte le mogli, per questo sono alla …

Lascia un commento