Mamma riacquista magrezza dopo il parto - Parte 1

Mamma riacquista magrezza dopo il parto – Parte 1

L’esperienza della gravidanza è una delle esperienze critiche nella vita di una donna, che porta molta eccitazione per un nuovo membro che si unisce alla famiglia e l’ansia che accompagna la madre ai cambiamenti che si sono verificati nel suo corpo. A causa della fine dell’esperienza di gravidanza con la nascita del bambino, che fa sì che la madre si indebolisca e aumenti il ​​suo peso fino a 11 kg, si consiglia alla madre di prendere le misure necessarie per recuperare il suo peso, agilità ed energia, e quindi ci sono molte domande poste per riportare la madre alla sua forma fisica e corretta, tra cui:

Quando è un buon momento per iniziare a fare esercizio dopo la nascita:

Secondo l’American Society of Obstetricians and Gynecologists, si consiglia di riprendere gradualmente gli esercizi sportivi sei settimane dopo il parto, soprattutto quando la donna incinta non ha la sua attività durante la gravidanza e la sua forma fisica è limitata con il passare delle settimane di gravidanza. Entro pochi giorni dal parto, come camminare per 30 minuti tre volte alla settimana, aumentando gradualmente se la madre riprende rapidamente la sua velocità, oltre ai moderni esercizi di spinta e allungamento.

In caso di parto cesareo, si consiglia di attendere un periodo non inferiore a 6-8 settimane dalla nascita e di incoraggiare facili passaggi a piedi per stimolare la guarigione della zona della ferita e ridurre i coaguli di sangue come una delle complicazioni che seguono il parto.

Va notato che le articolazioni ei legamenti soffrono di rilassamento per un periodo che va dai 3-5 mesi dopo il parto e quindi si consiglia di iniziare l’attività fisica sotto controllo medico o uno specialista della forma fisica della madre dopo il parto o di aderire ad esercizi con scarso effetto che si concentrano sulla tensione muscolare e allungamento e non per esercitarli eccessivamente per necessità Il corpo è in tempo per guarire e adattarsi al nuovo bambino e al suo bisogno di cure intensive.

La cautela e la paura della madre richiedono che i muscoli dell’addome siano danneggiati:

La gravidanza causa ragadi nei muscoli addominali a causa del loro eccessivo allungamento durante la gravidanza e il travaglio e queste fratture richiedono un periodo di tempo che va da 4-8 settimane dopo il parto per ripristinare la loro posizione normale e il blocco.

La madre può essere esposta a molti rischi come danni ai muscoli addominali se esercita gli esercizi addominali prima che il decolleté sia ​​bloccato e quindi si consiglia di confermare il blocco seguendo i seguenti passaggi:

Sdraiati sulla schiena e piega le ginocchia.

  • Mettere le dita della mano sinistra sopra l’ombelico e posizionare la mano destra sulla parte superiore della coscia.
  • Inspirare ed espirare in serie, sollevando la testa e le spalle da terra durante l’espirazione e usando la mano destra per massaggiare la coscia verso il ginocchio, il che contribuisce a contrarre i muscoli addominali, e si presume che la madre sia in grado di distinguere le spaccature che rappresentano la separazione muscolare.
  • Nel caso in cui la larghezza delle fessure addominali raggiunga più di tre dita, la madre può iniziare a rafforzare i muscoli addominali facendo scorrere la gamba e gli scivoli pelvici, ma quando le fessure si restringono per mostrare una o due dita, la madre ha l’opportunità di iniziare gli esercizi di stretching.

L’esercizio fisico influisce sull’allattamento al seno:

Non è stato dimostrato alcun effetto dell’esercizio materno sulla quantità o sulla composizione del latte materno, ma si raccomanda di evitare esercizi dolorosi o che causano una maggiore sensibilità del seno e si consiglia alla madre di indossare un reggiseno sportivo e di supporto. Per evitare di sentire il peso del seno durante l’esercizio, si consiglia inoltre di allattare il suo bambino prima di iniziare.

Quali sono i segni fisici che indicano l’inizio precoce dell’esercizio:

Quando si inizia a fare esercizio durante le prime settimane dopo il parto, compaiono molti segni fisici che devono essere astenuti o ridotti, come il sanguinamento vaginale che in alcuni casi assume un colore rosato o rosso e ne aumenta l’intensità.

I medici raccomandano che il medico curante sia informato di qualsiasi sviluppo, come il ritorno del sanguinamento vaginale dopo che si è fermato o il dolore durante l’esercizio.

Qual è il modo migliore per perdere peso dopo il parto:

L’esercizio respiratorio è un modo efficace per perdere peso perché influisce sulla forza del muscolo cardiaco come camminare velocemente, nuotare, fare jogging e andare in bicicletta, e si raccomanda alla madre di essere paziente e di dare al suo corpo il tempo sufficiente per perdere peso in modo naturale e graduale in modo che la madre non perda più di 750 grammi di peso a settimana.

 Nel prossimo articolo .. Attendi maggiori informazioni sugli esercizi suggeriti da praticare nel primo mese dopo il parto e il momento opportuno per eseguirli.

Vedere anche

Le emorroidi in gravidanza possono essere trattate con olio d'oliva?

Le emorroidi in gravidanza possono essere trattate con olio d’oliva?

Emorroidi significa che alcune delle vene nella zona anale si gonfiano dall’interno o dall’esterno. Le …

Lascia un commento