Avvolgere il cordone ombelicale attorno al collo del feto: quando diventare un rischio

Avvolgere il cordone ombelicale attorno al collo del feto: quando diventare un rischio

Spesso leggiamo e sentiamo parlare del cordone ombelicale e del pericolo di avvolgerlo attorno al collo del feto durante la gravidanza o alla nascita, e alcune donne a volte possono temere inutilmente questa questione.
Quindi, ho trovato opportuno provare insieme a rivedere tutto quello che c’è da sapere sul cordone ombelicale, sulla sua funzione e sui rischi di avvolgerlo intorno al collo di un feto durante la gravidanza o alla nascita.

Qual è il cordone ombelicale e qual è la sua importanza?

Il cordone ombelicale è il canale di comunicazione che la madre invia al feto e da esso trasporta i suoi rifiuti, e il corpo della madre se ne libera. Non è affatto lungo, come qualcuno potrebbe pensare, in quanto di solito non supera i 50 cm e il diametro è di circa 2 cm. Il flusso sanguigno attraverso il cordone ombelicale varia a seconda del peso del feto e di solito è pari a 115 ml al minuto per ogni chilogrammo di peso.
La sua installazione
Il cordone ombelicale contiene due arterie e una vena. La vena trasporta il sangue carico di metaboliti dal feto alla placenta. Le due arterie trasportano il sangue contenente ossigeno e sostanze nutritive dal sangue della madre al feto
Durante il parto, il medico lo taglia a una distanza dall’ombelico o dal corpo del neonato di almeno 5 cm o più e rimane per giorni dopo la nascita, poi cade e si fonde completamente al suo posto, lasciando solo le sue tracce, che è l’ombelico, ed è così che iniziano a funzionare gli organi del neonato, come polmoni, fegato, reni, ecc.

Il cordone ombelicale avvolge il collo del feto

Molte madri temono il verificarsi di questa condizione e possono diventare molto ansiose, e il fatto è che nella maggior parte dei casi avvolgere il cordone ombelicale attorno al feto durante la gravidanza non è pericoloso, inoltre non si verifica alla nascita, tranne che in circa il 20% delle nascite naturali.

Motivi per avvolgere il collo del feto

Alcune persone pensano che la madre che si rigira durante il sonno sia ciò che fa avvolgere il cordone intorno al feto, e la verità è che questo non è affatto vero.
Il problema è legato al movimento del feto nell’utero, quindi il tuo movimento non ha nulla a che fare con questo. Il follow-up con il medico, soprattutto negli ultimi mesi, è importante perché l’esame ecografico dell’utero mostra che ciò sta accadendo in modo che il medico possa decidere se la tua condizione richiederà un parto naturale o un parto cesareo.

Quando è pericoloso?

Finché il feto si muove ancora normalmente e il suo battito cardiaco appare regolare, avvolgere il cordone ombelicale intorno al collo durante la gravidanza non presenta alcun rischio.
Per quanto riguarda il parto, il rischio può diventare asfissia del neonato e l’apporto d’aria al cervello si interrompe per alcuni secondi, quindi torno indietro e confermo che è molto importante seguire gli ultimi mesi con il medico per seguire il cuore del feto e garantirne la regolarità oltre che un’adeguata pianificazione del parto. Nella maggior parte dei casi, a meno che tu non abbia altri problemi, puoi partorire naturalmente e tagliare il cordone ombelicale non appena la testa del feto esce e il suo collo viene rilasciato in modo che non si verifichi soffocamento, che è l’unico pericolo.

Vedere anche

Quanto è salutare usare lo zenzero per una gravidanza gemellare?

Quanto è salutare usare lo zenzero per una gravidanza gemellare?

 La gravidanza è una fase importante e delicata nella vita di una donna, suscita sentimenti …

Lascia un commento