Preeclampsia: cause

Preeclampsia: cause, sintomi e trattamento

La gravidanza è una fase naturale che ogni donna sposata attraversa che può iniziare e finire senza esporla a disturbi o problemi di salute diversi dai normali sintomi della gravidanza, e altre volte, sfortunatamente, la mancanza di interesse della donna incinta per la sua salute o il continuo follow-up con il suo medico possono sviluppare alcune malattie come il diabete gestazionale o la preeclampsia e altre. In questo articolo, “miagravidanza.it” fornisce i sintomi della preeclampsia, le sue cause e come può essere trattata e rilevata precocemente.

Cos’è la preeclampsia?

La preeclampsia, o quella che è nota come ipertensione causata dalla gravidanza, è una condizione che di solito si verifica nella tarda gravidanza dopo la 20a settimana, in cui una donna incinta sperimenta un improvviso aumento della pressione sanguigna, ascite e gonfiore nel corpo, spesso alle estremità, oltre alla presenza di proteine ​​nelle urine, che è ciò che Significa che c’è un problema con i reni.

Sintomi della preeclampsia

La preeclampsia ha molti sintomi, come ad esempio:

  1. Gonfiore estremo nel corpo.
  2. Improvviso aumento di peso senza cibo.
  3. Mal di testa.
  4. Disturbi visivi.
  5. ipertensione.
  6. Sensazione di dolore sotto le costole.

Cause di preeclampsia

Sebbene la causa esatta della preeclampsia sia sconosciuta, si ritiene che la causa sia un problema con la placenta, che è l’unico punto di attacco tra la madre e il feto attraverso il cordone ombelicale responsabile dell’alimentazione e della respirazione del feto e del passaggio dei suoi rifiuti dall’utero. L’incidenza tra le donne in gravidanza varia dal 5% al ​​10% e quasi la metà di questi casi si verifica in donne con pressione alta prima della gravidanza, oltre ad altri motivi come:

  • La madre della donna incinta soffre di preeclampsia durante la gravidanza, e lo stesso vale per la madre del marito.
  • Carenza di vitamina C ed E, oltre al minerale magnesio.
  • Gravidanza in più di un feto.
  • Donna incinta di oltre 40 anni.
  • Se una donna ha il diabete gestazionale.
  • Ipertensione cronica.
  • Se è la tua prima esperienza di gravidanza.
  • Preeclampsia in una precedente gravidanza.

Qual è il rischio di preeclampsia?

Fortunatamente, le donne che ricevono cure prenatali regolari hanno una preeclampsia precoce e quindi vengono trattate con successo, ma se non viene rilevata può portare a quella che è nota come  preeclampsia , che è una condizione molto più grave della preeclampsia.

Non trattata, la preeclampsia può anche causare una serie di altre complicazioni della gravidanza, come il travaglio prematuro o la crescita incompleta del feto. Se una donna lo avesse contratto durante una gravidanza, avrebbe il 30% di probabilità in più di averlo di nuovo nelle successive esperienze di gravidanza.

Trattamento per la preeclampsia

Rilevare la preeclampsia nelle sue fasi iniziali aiuta molto nel suo trattamento, che include:

  • Cambiamenti nella dieta.
  • Fare esercizio durante la gravidanza .
  • Trattare la pressione alta durante la gravidanza.

Ma se la preeclampsia è più grave, la donna incinta dovrà riposare a letto e monitorare costantemente e attentamente la sua salute, anche se si tratta di una degenza ospedaliera.

Tuttavia, nulla curerà completamente la preeclampsia tranne che il bambino nasce una volta maturo ed è fisicamente pronto per uscire per circa 37 settimane, e la buona notizia è che il 97% delle donne che sviluppano la preeclampsia sono in buona salute dopo la nascita.

Prestare attenzione ai sintomi della preeclampsia all’inizio, protegge la donna incinta da molti problemi di salute, quindi è imperativo seguire il medico ed effettuare analisi periodiche in tempo per notare qualsiasi cosa strana prima che si sviluppi.

Vedere anche

Le emorroidi in gravidanza possono essere trattate con olio d'oliva?

Le emorroidi in gravidanza possono essere trattate con olio d’oliva?

Emorroidi significa che alcune delle vene nella zona anale si gonfiano dall’interno o dall’esterno. Le …

Lascia un commento