3 cause di sensibilità cutanea nei neonati

3 cause di sensibilità cutanea nei neonati

L’eruzione cutanea si verifica frequentemente nei neonati ed è talvolta dovuta ad allergie cutanee che si diffondono in molte parti del corpo, come viso, collo, tronco, mani, gambe o area del pannolino, o pieghe della pelle, che sono le allergie più comuni nei bambini, seguite da allergia alimentare e poi da allergia al torace. In questo articolo, scopri le cause della sensibilità della pelle nei neonati e il loro trattamento.

Cause di sensibilità cutanea nei neonati

Esistono diverse cause e malattie che causano la sensibilità della pelle nei neonati e alcuni altri sintomi possono coincidere con loro, come naso che cola, starnuti o naso che cola, e queste malattie includono:

  1. Eczema, che è un’infiammazione della pelle caratterizzata dalla comparsa di un’eruzione cutanea rossa e pruriginosa sul petto, sul viso, sul gomito, dietro il ginocchio, sulla guancia o sul mento del bambino, o sulla fronte e sul cuoio capelluto, a causa della pelle secca o della sensibilità a vari agenti irritanti come:
  • Peli di animali domestici e squame di capelli.
  • Effetti del detersivo in polvere sui vestiti del bambino e sulla biancheria da letto.
  • Acari della polvere.
  • Detergenti per la casa.
  • Sbavando che può causare eczema intorno alla bocca e al mento.
  • fumo di sigaretta.
  • Toccare la pelle del bambino con tessuti di nylon o lana.
  1. La dermatite allergica da contatto, che si presenta come un grano impaccato o scaglie con squame, compare immediatamente dopo aver toccato la pelle del bambino con una sostanza irritante come:
  • Sapone.
  • Effetti della polvere per indumenti.
  • Profumi.
  • Gomma in giocattoli di plastica, capezzoli e ciucci.
  • Lozione per bambini.
  1. Orticaria o orticaria e appare come una reazione allergica all’esposizione a una sostanza irritante o con lividi rosa, rosso o del colore della pelle, ma non è secca o incrostata e, con essa, possono comparire difficoltà respiratorie o gonfiore del viso e della bocca, che richiedono un intervento medico urgente.

In generale, ci sono sostanze irritanti note per causare sensibilità alla pelle, come:

  • Acari della polvere.
  • Coloranti, come indumenti o altri coloranti.
  • Profumi.
  • Gomma o lattice.
  • La muffa è come una muffa da muro.
  • Peli di animali domestici e squame.
  • Polvere di polline o polline nell’aria.

Dopo aver menzionato alcune delle cause più comuni di allergie nei neonati, ne conosceremo il trattamento.

Trattamento della sensibilità cutanea nei neonati

Il primo passo nel trattamento delle allergie è identificarne la causa, rimuoverla e rimuoverla dal bambino, con il medico che prescrive alcune procedure e trattamenti per le allergie cutanee come:

  1. Tratta l’eczema seguendo quanto segue:
  • Mantieni l’area interessata asciutta e pulita.
  • Utilizzare un sapone delicato e non profumato e fare una doccia con acqua tiepida per un tempo non superiore a cinque-dieci minuti.
  • Evita l’ammorbidente e usa una polvere delicata per vestiti per bambini.
  • Applicare lozioni prescritte dal medico sulla pelle del bambino per evitare di seccare la zona.
  • Dipingi l’area interessata con unguenti all’idrocortisone dopo che il medico l’ha prescritto, se la sensibilità non scompare.
  • Immunosoppressori e fototerapia nei casi gravi.
  1. Trattamento della dermatite allergica da contatto: evitando l’allergene e lavando la parte che è venuta a contatto con l’irritante con acqua tiepida, con l’uso di impacchi freddi per alleviare il dolore e il gonfiore nella zona interessata e calmarla, soprattutto se le vesciche si sono aperte, e mettere creme al cortisone e somministrare al bambino antistaminici previa prescrizione del medico.
  2. Trattamento dell’orticaria: l’orticaria di solito scompare da sola evitando l’allergene e il medico può prescrivere un antistaminico per curarlo o prevenirlo in futuro, ma è necessario cercare cure mediche urgenti se è accompagnato da problemi respiratori o gonfiore della bocca o del viso.

Per scoprire la causa dell’allergia, la storia di esposizione del bambino a sostanze irritanti dovrebbe essere rivista con il medico per evitarla in futuro, e il bambino può sottoporsi a un test allergologico introducendo parti molto piccole della sostanza sospetta nella pelle e notando l’emergere di qualsiasi reazione contro di essa, se la reazione è comparsa, questo significa che il bambino è allergico ad essa.

Potrebbe anche essere necessario un esame del sangue, ma potrebbe essere impreciso nei bambini molto piccoli e l’eruzione cutanea potrebbe non essere dovuta ad allergie, ci sono molti altri motivi, alcuni dei quali sono pericolosi, quindi dovresti andare dal medico non appena compare un’eruzione cutanea su un neonato per controllare e diagnosticare.

In conclusione, mia cara, dopo aver menzionato alcune delle cause della sensibilità cutanea nei neonati e il trattamento di ciascuna di esse, ti consigliamo di consultare un medico se la comparsa dell’eruzione cutanea è accompagnata da altri sintomi preoccupanti come battito cardiaco accelerato, polso debole, gonfiore degli occhi, del viso o delle labbra, vomito, svenimenti, difficoltà respiratorie o alti La temperatura o quando l’eruzione cutanea è rimasta per più di una settimana o è aumentata o approfondita nella pelle.

Leggi altri argomenti sui neonati su Mia Gravidanza.

Fonti:
La pelle e le eruzioni cutanee del tuo neonato
Come individuare e prendersi cura dell’eruzione cutanea del tuo bambino
Baby Acne o Rash? 5 tipi e come trattarli
Che aspetto hanno le allergie cutanee nei bambini?
Orticaria
Cosa può causare un’eruzione cutanea sul viso in un bambino?
Dermatite da contatto pediatrica

Vedere anche

5 vantaggi del sommacco per le donne incinte

5 vantaggi del sommacco per le donne incinte

Sumac è una delle spezie più famose del Medio Oriente e dell’Asia meridionale, e le …

Lascia un commento