Ecografia 4D: Conosci il tuo bambino prima che nasca

Ecografia 4D: Conosci il tuo bambino prima che nasca

La tecnologia degli ultrasuoni è talmente avanzata che in questo momento, grazie agli ultrasuoni 4D, è possibile generare una successione di immagini in movimento che si traducono in una visione reale dello stato di un bambino mentre avanza nel grembo materno.

I comuni ultrasuoni di gravidanza, come l’ecografia di 12 settimane o l’ecografia morfologica, possono visualizzare la struttura interna del feto, e di solito mostrano figure bidimensionali. In generale, gli ultrasuoni vengono utilizzati durante la gravidanza per vedere lo sviluppo del bambino e altre peculiarità, ma con questa nuova tecnologia è possibile ottenere maggiori informazioni.

La tecnologia 2D è in ritardo in termini di qualità dell’immagine, poiché nel 4D echi, aspetti e peculiarità possono essere visti molto più vividi, quasi simili a quelli di un bambino fuori dall’utero, e in questo anticipo si ottengono le 3 dimensioni (pellicola, larghezza e profondità), più una quarta che è il tempo.

Quando fare l’ecografia 4D?

Il tempo di gestazione consigliato per questo studio è tra la 24a e la 32a settimana (quando la gravidanza è ormai in uno stato avanzato), ma il tempo ottimale è la 28a settimana.

È in questo momento che si può vedere quale sarebbe l’immagine reale del bambino, in quanto sarà identica al momento della nascita e si può vedere come il bambino reagisce agli stimoli familiari, come le voci e la musica.

Lo sviluppo è semplice: la madre si sdraia, poi il medico applica un gel sulla zona del ventre e sposta la sonda per ottenere un’immagine del feto. Come in tutti gli altri tipi di ecografie, può essere richiesta una foto del bambino, solo in questo caso sarà un DVD con il video.

Non è necessario prepararsi in anticipo per un’ecografia 4D, ma si possono seguire alcuni avvertimenti, come bere molta acqua nei giorni precedenti in modo che ci sia più liquido amniotico, che migliora la qualità dell’immagine. Mangia qualcosa di dolce in anticipo per aiutare il tuo bambino ad essere più attivo nel video.

Quando fare l'ecografia 4D?

Individuare le malformazioni sull’ecografia 4D

Gli ultrasuoni bidimensionali mostrano immagini con macchie grigie e nere, mentre la tecnologia creativa degli echi 4D permette di vedere un’immagine chiara, composta da varie angolazioni e, in breve, mostra un video con i movimenti reali del bambino.

Avendo un’immagine ad alta definizione che si muove, si possono apprezzare meglio gli aspetti del bambino. Si possono distinguere alcune malformazioni, malattie innate, anche tumori buoni, se presenti.

Con l’uso di questa tecnica è possibile valutare il sistema cardiovascolare del feto e analizzarne lo sviluppo durante tutta la gestazione. Anche gli aspetti facciali sono chiaramente visibili, per cui è possibile definire se il bambino ha qualche malformazione, come ad esempio un labbro leporino.

Allo stesso modo, è possibile esaminare il ventre femminile e, se è presente, mostrare ematomi o emorragie interne, in modo che le immagini che vengono presentate non solo aiutano a contrastare la crescita e la salute del bambino, ma contrastano anche il comfort dell’apparato femminile.

Perché fare un’ecografia 4D?

Soprattutto nella quarta dimensione (tempo) si può vedere il bambino in pieno, le sue posizioni e le sue espressioni facciali. Viene scattato un gruppo di immagini ecografiche in 3D e viene realizzato un video che mostra il feto in movimento.

Ci sono alcuni vantaggi esclusivi degli ultrasuoni a 4 dimensioni, come la semplificazione delle diagnosi mediche, la possibilità di vedere il movimento di alcuni organi e, per il piacere del primo contatto con un bambino, di dare un video invece di una foto a 3 dimensioni.

Allo stesso modo, si può effettuare un controllo fisiologico della gravidanza, e i medici hanno la possibilità di tenere traccia della placenta, e di altri elementi, come il liquido amniotico e la cervice, e a loro volta i genitori ottengono un’immagine più chiara del piccolo.

È molto importante sapere che questa procedura non danneggia il feto, poiché non sarà esposto a radiazioni, ma piuttosto ad onde sonore che permettono di vedere un’immagine sul monitor dell’esperto, cioè sicura come un’ecografia bidimensionale.

Sviluppi futuri in relazione alle consuete ecografie ad ultrasuoni

Esiste un progresso tecnologico che non è altro che l’ultrasuono 5D o l’ultrasuono 4D HD Live. Non è altro che il 4D superbamente avanzato. Ciò avviene tramite un programma o un software che migliora la qualità dell’immagine.

Le tecniche fotografiche sono in realtà utilizzate per eliminare il brontolio, valorizzare i bordi, restringere le macchie e mettere in evidenza, in questo modo, il modo di fare del bambino ed avere un aspetto molto più reale, come se fosse nato, e grazie all’illuminazione, la texture e il colore della pelle appaiono molto più reali, con il colore della pelle, generando così un contatto più vicino alla nascita.

Attraverso l’evoluzione si possono ottenere cose inimmaginabili, ed è per questo che si può godere di vedere un bambino prima che nasca, il suo volto, le sue situazioni, vedere il suo sorriso e ascoltare il suo cuore.

Nel video successivo si può vedere la differenza tra gli ultrasuoni 3D e 4D:

Vedere anche

Qual è l'alternativa allo sbiancamento delle donne in gravidanza?

Qual è l’alternativa allo sbiancamento delle donne in gravidanza?

Durante la gravidanza subiamo molti cambiamenti, cambiamenti fisici, cambiamenti psicologici ed emotivi e cambiamenti nel …