Cos'è una gravidanza chimica?

Cos’è una gravidanza chimica?

Gravidanza chimica è un termine usato per descrivere un aborto molto precoce che si verifica prima della quinta settimana di gravidanza, molto prima che il feto venga rilevato in un’ecografia (sonar) e le statistiche sulla salute indicano che colpisce il 75% delle gravidanze che terminano con un aborto spontaneo. Nella maggior parte dei casi di gravidanza chimica, la donna non si rende conto di aver concepito, perché l’unico sintomo è un ritardo delle mestruazioni, e in altri casi, il test di gravidanza a casa di una donna mostra un risultato leggermente positivo, e poi dà rapidamente un risultato negativo dopo una settimana o due. Sebbene la gravidanza chimica di solito non causi problemi di salute, può ostacolare la gravidanza, soprattutto con la sua recidiva, oltre al danno psicologico che lascia all’anima della donna, in questo articolo ti diciamo le cause e i sintomi più importanti, quindi continua a leggere.

Qual è la causa di una gravidanza chimica?

Non c’è una ragione specifica dietro una gravidanza chimica, ma nella maggior parte dei casi un aborto spontaneo è dovuto a problemi con l’ovulo fecondato, forse a causa di una diminuzione della qualità dello sperma o dell’uovo, e si ritiene che la maggior parte delle gravidanze chimiche siano dovute al verificarsi di qualche tipo di difetto genetico nell’uovo fecondato, rendendolo non divisibile e vita da allora L’esordio, questo è il motivo per cui il corpo interrompe automaticamente una gravidanza poco dopo l’impianto dell’uovo.

Un aborto spontaneo di solito si verifica circa una settimana dopo il periodo previsto e, sebbene l’impianto dell’ovulo nella parete uterina non sia completo, gli ovociti fecondati producono ancora abbastanza hCG, che mostra un risultato di gravidanza positivo e, allo stesso tempo, una ciste La gravidanza non è abbastanza grande da essere visibile su un’ecografia e altre cause di una gravidanza chimica possono includere:

  • Disturbi del livello ormonale.
  • Anomalie uterine .
  • Impianto all’esterno dell’utero .
  • Infezioni come la  clamidia o la sifilide.

Inoltre, l’incidenza della gravidanza chimica aumenta oltre i 35 anni e alcuni altri problemi di salute, come: disturbi della coagulazione del sangue e ghiandola tiroidea.

Gravidanza chimica dopo ICSI

Una gravidanza chimica può verificarsi anche dopo una ICSI, in cui l’ovulo viene prelevato dall’ovaio e fecondato in laboratorio con lo sperma, quindi trasferito nell’utero, e non vi è alcun motivo noto per il verificarsi di una gravidanza chimica dopo un ICSI, e sebbene possa essere deludente, chiama allo stesso tempo Per ottimismo, il fatto che tu sia rimasta incinta significa che il feto è stato in grado di impiantarsi nel tuo utero, ed è probabile che la gravidanza si ripeta, e studi medici confermano che le donne che persistono nell’aumentare le possibilità di gravidanza, sia con farmaci che con altre tecniche dopo l’esposizione a una gravidanza chimica, hanno maggiori possibilità di concepire un bambino, Rispetto alle donne che non sono rimaste incinte dopo l’ICSI.

Gravidanze chimiche ricorrenti

Esiste la possibilità di una recidiva chimica della gravidanza e le sue cause non sono note e, se hai sofferto di diversi aborti spontanei, molto probabilmente il medico ti chiederà una serie di test di laboratorio, per scoprire il motivo della ricorrenza della condizione, come ad esempio:

  1. Test cromosomici: per verificare eventuali problemi genetici della coppia.
  2. Test ormonali: per rilevare i disturbi della tiroide e il livello di “prolattina”.
  3. Test di fluidificazione del sangue: per controllare la tendenza del corpo a formare coaguli, che possono impedire un flusso sanguigno sufficiente all’utero.
  4. Esame ecografico dell’utero: per cercare anomalie nell’utero, come i fibromi.
  5. Colorante per immagini sull’utero: questo è un test a raggi X per rilevare eventuali anomalie all’interno della cavità uterina che potrebbero causare aborto spontaneo, come ad esempio: fibromi e tumori benigni.

Se questi test non riescono a spiegare il motivo della continua interruzione della gravidanza, è probabile che la causa sia correlata ad anomalie genetiche all’interno del feto, e questo non significa che la gravidanza sia impossibile, poiché la maggior parte delle statistiche sanitarie indica che la maggior parte delle donne che hanno avuto gravidanze chimiche ripetute sono riuscite a dare alla luce bambini sani. dopo.

Gravidanza chimica e cisti ovariche

La PCOS è una condizione che esprime uno squilibrio ormonale che colpisce una grande percentuale di donne, poiché la secrezione di androgeni o ormoni maschili aumenta nel corpo, il che provoca una maggiore crescita di peli del corpo e del viso, acne e altri sintomi, oltre a causare irregolarità o interruzione delle mestruazioni . Pertanto, la PCOS aumenta il rischio di aborto spontaneo e gravidanza chimica, il che significa che le tue possibilità di ottenere un risultato di gravidanza positivo e poi negativo sono maggiori se hai questa sindrome e il trattamento delle cisti può aiutare a evitare una gravidanza chimica e aumentare le percentuali di successo della gravidanza e la sua continuazione.

Sintomi di gravidanza chimica

Una gravidanza chimica di solito non presenta alcun sintomo, a parte un periodo tardivo, e come abbiamo detto, un test di gravidanza a domicilio può darti un leggero segno e quindi darti un risultato negativo dopo una settimana, e potresti aspettarti che potresti sperimentare forti emorragie dopo il concepimento, ma poiché si verifica molto presto, Spesso è più un ciclo normale e altri segni di una gravidanza chimica possono includere:

  • Basso livello di ormone della gravidanza nell’analisi del sangue.
  • Leggero sanguinamento una settimana prima del ciclo mestruale.
  • Lievi crampi addominali o più crampi del solito durante il periodo.

Inoltre, poiché il tuo livello di hCG è basso, di solito non sperimenterai nessuno degli altri segni comuni di gravidanza, come stanchezza o nausea.

La gravidanza chimica è una condizione comune, ma questo non significa che le tue possibilità di gravidanza dopo che sia debole, anche se si ripresenta più di una volta, ma prima di provare una nuova gravidanza, assicurati di consultare il tuo medico, scoprire il motivo dell’aborto spontaneo e fare i test necessari.

Fonti:
PCOS, aborto spontaneo precoce
PCOS
Cosa fare dopo aver subito più aborti?
Gravidanza chimica con aborto spontaneo precoce
Gravidanza chimica
La gravidanza chimica può verificarsi anche dopo la fecondazione in vitro

Vedere anche

Cosa danneggia le cipolle per le donne incinte nel primo mese?

Cosa danneggia le cipolle per le donne incinte nel primo mese?

Le cipolle sono una parte essenziale della maggior parte delle ricette alimentari in tutto il …