Sintomi che non dovresti ignorare dopo il parto

Sintomi che non dovresti ignorare dopo il parto

È normale che dopo il parto soffra di sanguinamento (chiamato sangue postpartum), con un po ‘di stanchezza e disagio, ma nel tempo e con un riposo sufficiente, le sue condizioni miglioreranno, e tuttavia alcune donne potrebbero sperimentare alcune condizioni mediche nei giorni e nelle settimane seguenti il ​​parto. Emergenze, come sanguinamento continuo, diarrea continua o dolore durante la minzione, ecc., Che chiamiamo complicazioni dopo il parto, se stai per partorire, o se hai già vissuto l’esperienza del parto nei giorni successivi, questo articolo ti fornisce tutto ciò che devi sapere Emergenze mediche che ti possono capitare dopo il parto, al fine di proteggerti da qualsiasi esacerbazione di qualsiasi possibile malattia.

Complicazioni dopo il parto

Ci sono molti problemi di salute che possono verificarsi nelle settimane e nei mesi successivi alla nascita ed è imperativo prestare attenzione a eventuali sintomi che possono presentarsi dopo il parto, perché alcuni di questi sintomi possono causare un grave problema di salute se non trattati precocemente.

Ecco tutto ciò che devi sapere sulle complicanze postpartum.

Diarrea dopo il parto

L’esperienza del parto può essere dura per il tuo corpo, compreso il pavimento pelvico, i muscoli ei nervi sono tesi e potresti essere contuso o strappato a volte, e questo danno può rendere difficile controllare quando e come i prodotti di scarto lasciano il tuo corpo.

È probabile che questo problema si risolva entro poche settimane o mesi dalla nascita, ma è meglio consultare un medico, perché a volte potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per trattare questo problema.

Dolore durante la minzione dopo il parto

Se soffri di dolore nella zona vaginale o una sensazione di bruciore durante la minzione, questo potrebbe indicare la presenza di un’infezione vaginale o un’infezione nel sistema urinario, quindi dovresti andare dal medico per esaminarti, assicurarti che la ferita naturale del parto guarisca correttamente, diagnosticare la tua condizione e darti il ​​trattamento appropriato.

Feci sanguinolente dopo il parto

L’infezione da “emorroidi” è un problema comune durante la gravidanza e può peggiorare dopo il parto. Se noti sanguinamento o gonfiore grave all’ano, devi consultare il medico.

Gonfiore della ferita del parto

  • In caso di parto cesareo: se noti uno qualsiasi di questi sintomi, arrossamento, gonfiore, dolore eccessivo o qualsiasi liquido che fuoriesce dal sito della ferita da taglio  cesareo, dovresti consultare immediatamente il tuo medico, soprattutto se questi sintomi sono accompagnati da un aumento della temperatura, questo potrebbe indicare la presenza di infezione La posizione della ferita del taglio cesareo , quindi è imperativo consultare immediatamente un medico.
  • In caso di parto naturale:  Se il sangue dopo il parto aumenta in modo che più di un pannolino sia bagnato all’ora, e se questo è accompagnato da un aumento del battito cardiaco, vertigini, sudorazione intensa e sensazione di svenimento, questo può indicare un problema di salute, ed è necessario andare immediatamente dal medico.

Altri sintomi non vengono ignorati dopo il parto

Ci sono altri sintomi che non dovresti ignorare dopo il parto e alcuni di questi sintomi possono essere più lievi di quelli menzionati in precedenza, ma hanno anche bisogno di cure e trattamenti, questi sintomi includono:

Mal di testa grave o persistente

Se avverti un mal di testa grave o persistente, o potresti provare una brutta emicrania, specialmente quando cambi posizione in posizione seduta o in piedi, questo può essere un effetto collaterale dell’emiplegia o “epidurale” e qui dovresti contattare il medico, ma se senti un mal di testa grave o persistente nelle prime 72 ore Dopo il parto, accompagnato da visione offuscata, nausea, vomito e ipertensione, questo potrebbe indicare che hai la cosiddetta preeclampsia , e qui devi andare immediatamente dal medico.

Dolore nella parte superiore dell’addome

È una condizione rara e se avverti dolore nella parte superiore dell’addome nelle prime 48 ore dopo la nascita, accompagnato da vomito e nausea, e potresti anche avvertire sintomi simili all’influenza, dovresti contattare il medico, potresti aver bisogno di una visita medica il prima possibile.

Fiato corto

Se senti mancanza di respiro dopo lo sforzo, e continua anche dopo il riposo o l’aumento, dovresti andare immediatamente dal medico, poiché ciò potrebbe indicare un’embolia polmonare a seguito della formazione di un coagulo nei vasi sanguigni del polmone.

Dolore al seno

Sia che tu scelga di allattare al seno o di latte artificiale, il dolore al seno è un sintomo comune nelle donne dopo il parto e quando il tuo seno si riempie di latte, potresti sentirti gonfio e dolorante nei primi cinque giorni dopo il parto.

  1. Se non stai allattando: potresti trovare difficile alleviare il dolore dovuto all’ingorgo mammario. Possono essere utili anche impacchi caldi o freddi, assumere antidolorifici da banco e fare un bagno caldo per alleviare il dolore.
  2. Se scegli di allattare: potresti anche provare dolore e fastidio ai capezzoli per alcuni giorni, di solito perché è così nuovo che tu e tuo figlio dovete imparare ad allattare.

Depressione postparto

È normale che il tuo umore cambi di tanto in tanto dopo il parto, e piangi molto e ti senti stanco e ansioso durante i primi tre o cinque giorni di parto, ma se questa sensazione di depressione persiste per un periodo più lungo, è necessario consultare un medico o trovare i modi appropriati per superare la depressione post-partum Soprattutto se hai pensieri suicidi.

Stipsi

Potresti sentire che non hai bisogno di avere un movimento intestinale per un giorno o due dopo il parto, ma se dura per tre giorni e ti senti stitico e a disagio, è necessario consultare il medico prima che peggiori.

 Hai una temperatura di oltre 38 gradi

Se hai la febbre o la febbre, questo indica che hai un’infezione ed è imperativo prendere i farmaci appropriati per questa infezione, in modo che le tue condizioni non peggiorino rapidamente e i luoghi più comuni per l’esposizione all’infezione sono l’area tra la vagina e il retto durante un parto normale o infezione La posizione della ferita da parto cesareo, infezione del tratto urinario o infezione uterina e se l’infezione è nell’utero, questo può essere accompagnato da dolore addominale, con secrezioni vaginali con un cattivo odore, e dovresti andare immediatamente dal medico per diagnosticare la condizione e prendere i farmaci appropriati per trattarla.

In conclusione, abbiamo cercato attraverso l’articolo di informarti delle complicazioni post parto, tutto quello che devi fare è consultare subito un medico, se senti che non ti senti bene, per essere rassicurato e per curare qualsiasi problema di salute prima che peggiori.

Vedere anche

Quanto è salutare usare lo zenzero per una gravidanza gemellare?

Quanto è salutare usare lo zenzero per una gravidanza gemellare?

 La gravidanza è una fase importante e delicata nella vita di una donna, suscita sentimenti …

Lascia un commento