Quando puoi praticare l'intimità dopo il parto? - Mia Gravidanza

Quando puoi praticare l’intimità dopo il parto?

Dopo il parto, e con il passare del tempo e la fine del periodo postpartum, i coniugi bramano l’uno per l’altro e per il ritorno dell’intimità a una normale relazione tra loro, è possibile? Certo, la relazione coniugale dopo il parto tornerà alla normalità, ma devi tenere conto di tutti i cambiamenti fisici e psicologici che ti sono accaduti dopo il parto e tuo marito deve sapere cosa stai passando in ogni momento.

Quando puoi praticare la relazione coniugale dopo il parto?

La risposta a questa domanda varia da una donna all’altra, dipende dal suo stato psicologico.Alcune donne soffrono di depressione postpartum, il che rende loro bisogno di tempo per adattarsi alla nuova situazione. Inoltre, ci sono cambiamenti fisici a seguito del parto, sia naturale che cesareo, ci vuole del tempo prima che gli organi sessuali tornino alla normalità, oltre alla fatica dell’allattamento al seno e alla mancanza di sonno, quindi quando si è pronti per tornare a intimità con tuo marito dopo l’interruzione postpartum, quindi torna indietro In modo che la relazione non diventi un peso per te, e allo stesso tempo se sei infelice e a tuo agio con tuo marito, anche lui non si sentirà felice, quindi esprimi tutto le vostre preoccupazioni e tornate alla vostra relazione senza intoppi.

Come superare il dolore del rapporto dopo il parto?

Ci sono, ovviamente, soluzioni che facilitano i problemi fisici che affronti dal dolore nella zona pelvica, come ad esempio:

  1. Utilizzare il lubrificante intimo appropriato nel periodo iniziale di ritorno dell’intimità.
  2. Usa creme idratanti durante le relazioni intime, per facilitare l’accesso e superare il problema della secchezza vaginale, se presente.
  3. Prestando attenzione al periodo dei preliminari prima di entrare, chiedi a tuo marito se non lo fa lui stesso, poiché questo ti farà sentire meglio e più a tuo agio, soprattutto nei primi periodi di ritorno alla relazione dopo il parto.
  4. Scegli le posizioni appropriate che non ti causano dolore e parlane a tuo marito. Se in qualsiasi momento senti dolore, diglielo con calma finché non cambia la situazione.
  5. Prova a svuotare il seno dal latte prima di iniziare l’intimità con tuo marito, poiché alcune donne sono infastidite dalle goccioline di latte che gocciolano mentre i seni vengono accarezzati.
  6. Prenditi cura di te stesso e del tuo cibo e delle tue bevande, il tuo corpo ha perso molti nutrienti durante la gravidanza e il parto e continuerà a perderne altri se stai allattando, quindi hai bisogno di una corretta alimentazione per essere nel tuo stato normale durante il giorno.
  7. Facendo regolarmente  esercizi di Kegel , aiuta molto a riportare la vagina e il bacino alla normalità come prima del parto.
  8. Prenditi cura della ferita causata da un parto vaginale o da un taglio cesareo, migliore è la ferita, prima sarai in grado di tornare a una vita normale.

Attenzione: se avverti dolore in qualsiasi momento durante il rapporto, dovresti consultare un medico ed eseguire un esame per assicurarti che la ferita sia guarita, sia che tu abbia avuto un parto naturale o un taglio cesareo, e dovresti anche fare controlli periodici per assicurarti che l’utero è tornato alla sua posizione normale. 

Il ruolo del marito dopo il parto

Non c’è dubbio che ci sono ruoli importanti per il marito in questa fase speciale della sua vita coniugale, tra cui i  seguenti:

  • Sentendo i sentimenti della moglie, sostenendola psicologicamente ed emotivamente, esprimendole i suoi sentimenti nei suoi confronti e rassicurandola.
  • Aiutare la moglie a prendersi cura del neonato, a volte portandolo per suo conto, o cambiandogli un pannolino.
  • Aiutare e sostenere la moglie nel decidere se allattare al seno o artificialmente.
  • Aiutare il più possibile nelle faccende domestiche o portare qualcuno che l’aiuti in cambio di un compenso, se il suo budget lo consente. 
  • rassicurazione alla sua salute fisica e, se necessario, ricorrere ai medici 
  • Rassicurala della sua salute mentale e, se soffre di depressione postpartum, deve sostenerla e ricorrere ai medici e sostenerla per superare questa prova.

In conclusione, cara Mamma, la pratica del rapporto coniugale dopo il postpartum è inevitabile. L’importante è che torni alla tua pratica intima ogni volta che ti senti in grado di farlo, sia mentalmente che fisicamente, e ne parli con tuo marito senza imbarazzo.

La fase del parto e delle sue conseguenze è una delle fasi in cui una donna ha bisogno di più supporto, soprattutto se è madre per la prima volta, quindi “MiaGravidanza” è lieta di fornire tutti i consigli necessari per superare questa fase in sicurezza , conoscerla durante il parto.

Vedere anche

Benefici dell'insalata verde per le donne in gravidanza: e verdure da evitare! - Mia Gravidanza

Benefici dell’insalata verde per le donne in gravidanza: e verdure da evitare!

Durante la gravidanza, la donna incinta deve prendersi cura della propria salute e monitorare ciò …

Lascia un commento