Quali sono i rischi di una temperatura elevata durante la gravidanza?

Quali sono i rischi di una temperatura elevata durante la gravidanza?

Avere la febbre in qualsiasi circostanza può essere allarmante e si verifica quando il corpo di una persona raggiunge una temperatura superiore al range normale previsto, ma la febbre durante la gravidanza può essere particolarmente fastidiosa, poiché il tuo sistema immunitario si indebolisce  durante la gravidanza,  quindi sei più suscettibile alla malattia e può I sintomi durano per un periodo più lungo con te, ed è naturale per te preoccuparti dell’effetto della temperatura elevata sul feto, in questo articolo, rispondiamo alla tua domanda, Quali sono i rischi di una temperatura elevata durante la gravidanza e metodi di trattamento sicuri per te.

Quali sono i rischi di una temperatura elevata durante la gravidanza?

Una febbre leggera in generale non è motivo di preoccupazione e non avrà alcun effetto sullo sviluppo del tuo feto, ma una febbre alta può essere più pericolosa. Ecco i possibili effetti della febbre sul feto in via di sviluppo:

  • Difetti congeniti: secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), una revisione del 2014 di 46 studi precedenti ha rilevato che avere la febbre durante il primo trimestre di gravidanza può aumentare la possibilità che un bambino nasca con crepe in bocca, congenite difetti cardiaci e difetti del tubo neurale di circa 1,5 Fino a tre volte, tuttavia, ci sono prove che suggeriscono che l’assunzione della dose raccomandata di acido folico potrebbe ridurre questa possibilità.
  • Autismo: un’analisi del 2018 ha rilevato un legame tra la febbre materna e l’autismo, specialmente quando si verifica durante il secondo trimestre di gravidanza. Tuttavia, la possibilità di sviluppare l’autismo nei feti inclini alla febbre è ridotta se una donna prende un farmaco anti-febbre durante la gravidanza .

Sebbene le donne incinte e i feti abbiano maggiori probabilità di soffrire di complicazioni dovute a febbre alta non trattata, è importante sapere che la febbre stessa potrebbe non essere la causa; Potrebbe essere un’indicazione di una condizione sottostante come un’infezione o qualcos’altro, quindi non esitare a visitare il medico, e ora MiaGravidanza ti fornirà i metodi di trattamento.

Trattare una temperatura elevata per le donne incinte

È meglio evitare di assumere farmaci, specialmente durante il primo trimestre di gravidanza, se hai la febbre, consulta un medico entro 48 ore per determinare se i tuoi sintomi sono causati dal virus dell’influenza o da un’altra infezione, se si tratta di influenza, quindi il medico prescriverà un medicinale per la gravidanza sicuro per te, da È meglio evitare di iniziare il trattamento da solo, poiché potrebbe ritardare una diagnosi e un trattamento adeguati. Mentre aspetti di parlare con il medico, prendi il paracetamolo per ridurre la febbre, tuttavia , come con qualsiasi medicinale che prendi durante la gravidanza, usa il paracetamolo alla dose efficace più bassa per il più breve tempo possibile. Se quella dose non controlla i tuoi sintomi, o se provi dolore, chiedi ulteriore consiglio al tuo medico. Evita l’aspirina e l’ibuprofene durante la gravidanza, a meno che non sia specificamente raccomandato dal medico. Alcuni altri suggerimenti per il trattamento della febbre durante la gravidanza:

  1. Fai un bagno tiepido.
  2. Bere molta acqua e altre bevande fredde per prevenire la disidratazione.
  3. Ottieni una corretta alimentazione. 

Mia cara, dopo aver risposto alla tua domanda quali sono i rischi di una febbre alta durante una donna incinta, il modo migliore per cercare di evitare la febbre è lavarsi spesso le mani per proteggersi dal raffreddore o dall’influenza che possono portare alla febbre e, se possibile, stare lontano dai malati e farsi vaccinare contro l’influenza.

Vedere anche

10 sintomi di carenza di ferro durante la gravidanza all'ottavo mese

10 sintomi di carenza di ferro durante la gravidanza all’ottavo mese

Le donne incinte sono esposte ad alcuni fastidiosi problemi di salute e l’anemia da carenza …