Quali sono i rischi della carne lavorata sulle donne in gravidanza?

Quali sono i rischi della carne lavorata sulle donne in gravidanza?

 La carne trasformata è uno degli alimenti noti per essere dannosi per la salute, poiché la natura della carne cambia durante la produzione, poiché di solito contiene alti livelli di sale, carboidrati raffinati, materiali lavorati, grassi trans e conservanti, quindi è associata a importanti problemi di salute, come obesità e malattie croniche diffuse in tutto il mondo, e ora -60% del consumo individuale giornaliero delle persone dipende da alimenti trasformati, come salsicce, salsicce, salame, carne da pranzo, carni salate, affumicate, essiccate, conservate e in scatola, che contengono sostanze chimiche nocive che non si trovano nella carne fresca, causando molte malattie. In questo articolo, parliamo in dettaglio dei rischi della carne lavorata e dei suoi danni alle donne incinte.

I pericoli della carne lavorata

La carne lavorata è carne conservata, sia mediante lavorazione, salatura, affumicatura, essiccazione, inscatolamento o aggiunta di conservanti, che di solito vengono consumate di più tra le persone con uno stile di vita malsano, e il grande consumo di questi alimenti è stato associato ad alcuni rischi come:

  1. Diabete, poiché le persone che mangiano carne lavorata hanno un rischio maggiore di sviluppare questa malattia del 38%.
  2. L’ipertensione, poiché i conservanti nella carne lavorata contengono nitriti che possono causare l’indurimento delle arterie, oltre ad essere ricchi di sale, che aumenta l’ipertensione, oltre ad altri gravi problemi di salute.
  3. Malattia cardiaca dovuta all’alto contenuto di nitriti della carne lavorata e dei grassi malsani, che aumenta le possibilità di sviluppare aterosclerosi e malattia coronarica.
  4. Cancro al colon, che include feci sanguinolente e problemi intestinali, dovuti ai nitriti, che possono produrre agenti cancerogeni quando vengono scomposti.
  5. L’esposizione ad agenti cancerogeni, qualsiasi carne conservata fumando, salando o trasformata, di solito contiene agenti cancerogeni che inducono le cellule del corpo a dividersi a un ritmo più veloce del normale, il che può portare a cambiamenti del DNA e cancro.
  6. Cancro perché il fumo di carne conservata contiene idrocarburi aromatici policiclici, dovuti alla combustione di legna o carbone che produce questi composti, e può attaccarsi alla superficie della carne, specialmente nelle parti bruciate di essa, aumentando le possibilità di infezione da questa malattia.
  7. Un aumento del rischio di obesità a causa di grassi malsani che si depositano nell’addome.
  8. Il rischio di malattie multiple a seguito del consumo di carne conservata con salatura con cloruro di sodio o sale. Una quantità eccessiva di essa può portare a malattie cardiache, ipertensione, cancro allo stomaco e aumento della crescita e proliferazione dei germi dello stomaco.

Ma c’è qualche danno alla carne lavorata nello stand? Trova la risposta nelle righe seguenti.

Danni alla carne lavorata su donne in gravidanza

La carne cruda, acerba o lavorata – oltre ai rischi precedentemente menzionati – può aumentare il rischio di infezione da batteri o parassiti, come:

  • Gli archi.
  • Coli.
  • Listeria.
  • Salmonella.

Questi batteri e parassiti minacciano la salute del feto e causano  parto prematuro o malattie neurologiche del neonato, come cecità, convulsioni o ritardo mentale, e vengono trasferiti sulla carne cruda o acerba o sulla sua superficie o sulla superficie della carne lavorata durante le fasi di produzione o conservazione.

Allo stesso modo, secondo il Center for Disease Control and Prevention, una donna incinta è venti volte più vulnerabile alle infezioni da Listeria e questi batteri passano nel feto attraverso la placenta e possono causare aborto spontaneo, parto prematuro o natimortalità e in generale colpiscono chi ha un’immunità debole Oppure le persone con diabete, cancro, reni, fegato, anziani o bambini e possono causare loro malattie gravi e morte, e questi batteri possono vivere a basse temperature e vengono uccisi dalla pastorizzazione e dalla cottura. E la carne lavorata può sviluppare un’infezione durante o dopo la lavorazione, quindi deve essere riscaldata prima di mangiare e non fare affidamento sulla lavorazione e sul mangiarla senza riscaldarla.

In conclusione, mia cara, dopo aver appreso dei pericoli della carne lavorata e dei suoi danni a una donna incinta, dovresti sapere che le persone – ad eccezione delle donne incinte – possono mangiare carne lavorata dopo averla riscaldata o cotta a vapore di tanto in tanto, e non costantemente, e se è preferibile evitarla del tutto, contiene Sostanze nocive che possono causare alcune malattie croniche con consumo frequente.

    Fonti:
    Perché la carne lavorata fa male
    11 cibi e bevande da evitare durante la gravidanza: cosa non mangiare
    In che modo gli alimenti trasformati influiscono sulla tua salute?
    Incinta o più vecchia? Sii sicuro con le carni pronte da mangiare
    Ho mangiato accidentalmente carne di salumeria – Il mio bambino starà bene?
    9 motivi per cui la carne lavorata fa male alla salute

    Vedere anche

    Le emorroidi in gravidanza possono essere trattate con olio d'oliva?

    Le emorroidi in gravidanza possono essere trattate con olio d’oliva?

    Emorroidi significa che alcune delle vene nella zona anale si gonfiano dall’interno o dall’esterno. Le …