C'è una relazione tra le vene varicose vaginali e il parto naturale? - Mia Gravidanza

C’è una relazione tra le vene varicose vaginali e il parto naturale?

Fino al 50% delle donne in gravidanza può essere affetto da vene varicose, poiché è stato dimostrato che le vene varicose sono uno dei possibili effetti collaterali della gravidanza e se si soffre già di vene varicose, la gravidanza può farle irritare e ingrandirle inoltre, il che mette molte madri preoccupate del fatto che dopo non avranno la loro capacità di partorire naturalmente, quindi ti presenteremo attraverso questo articolo tutto ciò che riguarda le vene varicose e il parto naturale e il modo migliore per trattarlo.

Esiste una relazione tra le vene varicose vaginali e il parto naturale

Le vene varicose vulvare (VVs) sono una malattia venosa relativamente comune che compare nelle donne in gravidanza con vene varicose nella pelvi e nelle estremità inferiori, a causa dei cambiamenti nel flusso sanguigno lento dalla gamba al bacino, nonché dell’aumento dei livelli degli ormoni estrogeni e progesterone nel tuo corpo. Le pareti delle vene si rilassano e le pompano nella vagina, provocando dolore. Sono fastidiose nel bacino e nelle aree circostanti come la parte bassa della schiena e la parte superiore delle cosce. Avere vene varicose aumenta le possibilità di sviluppo flebite. I VV spesso dipendono dalle grandi e minori labbra e dalle pieghe cutanee della vulva. Alcuni sintomi visibili dei VV possono includere:

  • Vene gonfie per apparire storte.
  • Vene morbide, blu o viola nell’area vaginale.
  • Sensazione di pressione o dolore nella vulva.
  • Pesantezza o sensazione di pienezza nella vagina e nella vulva.
  • Disagio durante il movimento e la deambulazione.
  • Dolore durante il sesso.
  • Prurito.
  • Gonfiore intorno alla vagina.

Le vene varicose vaginali sono solitamente accompagnate da vene varicose anche nelle gambe, poiché in alcuni casi le vene varicose possono comparire anche nell’area del perineo, causando emorroidi, e gli studi hanno indicato una relazione tra vene varicose e parto naturale, come è stato dimostrato che le vene varicose vulvari possono causare gravi emorragie a causa di una possibile rottura.A cui le vene varicose vaginali possono essere esposte durante il travaglio e il parto naturale, ma in generale non vi è un chiaro consenso sull’entità dell’effetto delle vene varicose nel parto naturale.La vagina , procedure diagnostiche ed ecografia, ogni caso colpito ha una situazione speciale, ma allo stesso tempo non vi è alcuna raccomandazione per un taglio cesareo sistematico di fronte a tali casi.

Trattamento delle vene varicose per le donne in gravidanza

Ma non preoccuparti, i VV di solito scompaiono senza trattamento dopo il parto, ma ci sono una serie di opzioni di trattamento disponibili per aiutarli a curarli e ridurre i loro effetti collaterali:

  1. Metti degli impacchi di ghiaccio sulla zona interessata.
  2. Solleva le gambe quando sei sdraiato per favorire il flusso sanguigno.
  3. Ridurre lo stress sul corpo cambiando regolarmente la posizione di riposo o seduta.
  4. Indossa indumenti di supporto o calze a compressione.
  5. Evitare l’uso di grandi quantità di sapone da bagno delicato durante la pulizia dell’area vaginale
  6. Utilizzare una crema a base di corticosteroidi topici dopo il bagno per alleviare il prurito.
  7. Prendi farmaci che aiutano a prevenire la formazione di più coaguli di sangue e che consentono al corpo di essere in grado di rompere il coagulo di sangue VV.
  8. Iniettare le vene varicose con una soluzione che le fa cicatrizzare e chiudersi, in quanto ciò farà sbiadire le vene nel tempo. 
  9. Perdere peso in eccesso o mantenere un peso corporeo sano.
  10. Esercizio fisico regolare per migliorare e stimolare la circolazione sanguigna del corpo.
  11. Chirurgia laser, utilizzando l’energia luminosa per bloccare la vena e la radiofrequenza per bloccare la vena.
  12. Chirurgia venosa endoscopica, in cui il medico utilizza un piccolo cannocchiale illuminato che viene inserito attraverso una piccola incisione per bloccare la vena.

Infine, e dopo aver appreso tutto ciò che riguarda le vene varicose vaginali e il parto naturale, e i modi più importanti per trattarle, assicurati di parlare con il tuo medico delle opzioni e dei rischi di trattamento disponibili prima di scegliere il metodo di trattamento più appropriato, come raccomandato il metodo può dipendere dai sintomi, dalle dimensioni e dalla posizione delle vene varicose.

Vedere anche

Benefici dell'insalata verde per le donne in gravidanza: e verdure da evitare! - Mia Gravidanza

Benefici dell’insalata verde per le donne in gravidanza: e verdure da evitare!

Durante la gravidanza, la donna incinta deve prendersi cura della propria salute e monitorare ciò …

Lascia un commento