Benefici psicologici del mare per le donne in gravidanza: sa nuotare? - Mia Gravidanza

Benefici psicologici del mare per le donne in gravidanza: sa nuotare?

A chi non piace la sensazione di sabbia soffice e relax davanti al mare? Per la donna incinta, questo può sollevare le sue domande se andare in mare sia una buona idea o meno, e in generale se la donna incinta segue le precauzioni di sicurezza e presta attenzione, non c’è nulla di male nell’andare al mare e nulla impedisce La donna incinta deve seguirlo e prestarle i primi soccorsi se sta annegando.

I benefici del mare per le donne in gravidanza

Ci divertiamo tutti in riva al mare, e per la donna incinta, le onde successive, il sole splendente e il clima mite la aiutano molto a sentire la calma e il relax che sono tanto necessari per la donna incinta che soffre di problemi fisici e cambiamenti ormonali durante la gravidanza che possono causarle stress e disagio psicologico.

Inoltre, sedersi di fronte al mare è una buona opportunità per comunicare con i familiari e mangiare cibi che la donna incinta non preferisce mangiare a casa, guardare il mare apre l’appetito e camminare sulla sabbia è un tipo di luce esercizio fisico che ha un effetto positivo sulla salute generale e sull’energia della donna incinta, ma ci sono dei rischi Anche per la donna incinta di andare al mare, come ad esempio essere esposta a:

  • Disidratazione, la donna incinta è più esposta a lui perché ha bisogno di acqua più delle altre, e il rischio di disidratazione può aumentare quando va in spiaggia a causa della sua forte sudorazione e non compensa l’acqua persa, quindi la donna incinta deve bevi abbastanza acqua .
  • Scottature solari, dovute all’esposizione a forti raggi ultravioletti se esposti a molto, che possono ridurre lo stock di acido folico nel corpo della donna incinta e questo può danneggiare lo sviluppo del feto e la salute della donna incinta.
  • Lo stress, dovuto allo spostamento nella sabbia, ai bagagli, all’andare e tornare dalla spiaggia più volte, e la donna incinta si stanca rapidamente, il che influisce sulla sua salute e anche sulla salute del suo feto.
  • Stress da caldo o ipertermia, a causa di un aumento della temperatura corporea rispetto al normale a causa della continua esposizione al sole e al caldo, e nel primo trimestre di gravidanza una grave ipertermia può portare all’interruzione della gravidanza, quindi la donna incinta dovrebbe conoscere il segni premonitori di aborto spontaneo .

Ma il nuoto colpisce la donna incinta e il feto? Questo è ciò a cui risponderemo dopo.

Il nuoto colpisce la donna incinta e il feto?

L’esercizio fisico in generale è molto desiderabile durante la gravidanza, perché sostiene la salute e la forma fisica della donna incinta e prepara il suo corpo al parto.Oltre all’esercizio, il nuoto ha anche benefici come:

  • Migliorare la forma fisica e la salute del cuore senza stressare il corpo Il peso di una donna incinta diminuisce in acqua di un decimo del suo peso a terra, il che la fa sentire leggera e trascorrere 30 minuti a nuotare può migliorare la forma fisica senza stressare i muscoli e articolazioni della donna incinta.
  • Riducendo il gonfiore e il dolore di caviglia e piede, immergendo gli arti in acqua si attiva la circolazione sanguigna, e aiuta a restituire i liquidi dai tessuti alle vene, che attiva la circolazione sanguigna e previene l’accumulo di liquidi negli arti inferiori.
  • Ridurre il dolore della sciatica durante la gravidanza grazie all’alleviare la pressione del feto sul nervo sciatico.
  • Riducendo la nausea mattutina, l’acqua fredda riduce la sensazione di nausea e vomito associati alla gravidanza in molte donne in gravidanza.
  • Aumenta la resistenza e mantiene il tono muscolare che migliora l’esperienza del parto.
  • Il potenziale beneficio per il sistema nervoso del feto, secondo uno studio scientifico condotto su topi sperimentali, il nuoto della madre ha migliorato lo sviluppo del cervello del feto.
  • Ottenere un sonno migliore Come la maggior parte degli esercizi aerobici, il sonno migliora dopo averlo fatto.

Oltre a quanto sopra, il nuoto durante la gravidanza ha buoni effetti psicologici, in quanto aiuta ad alleviare la depressione, l’ansia, lo stress psicologico e i cattivi effetti psicologici che aumentano durante la gravidanza.

Nel paragrafo successivo menzioniamo le precauzioni per la discesa al mare per la donna incinta.

Precauzioni quando si va in mare per le donne in gravidanza

Innanzitutto bisogna scegliere un luogo che non richieda spostamenti lunghi e che sia in qualche misura vicino a casa, anche se la donna incinta è stanca, è facile tornare a casa e la donna incinta deve portare qualcuno con sé , e non andare da solo ad aiutarla, e andare al momento giusto e con il bel tempo e non viaggiare nell’ultimo periodo di gravidanza per non Partorire nell’area di viaggio e le seguenti precauzioni:

  • Il corriere non si stressa sulla spiaggia, può leggere, rilassarsi o semplicemente camminare sulla spiaggia senza attività pericolose.
  • Indossa abiti comodi e larghi, come il cotone, per migliorare il comfort, mentre prendi vestiti puliti come riserva.
  • Utilizzare la protezione solare Un’esposizione eccessiva al sole aumenta la secchezza della pelle e può portare a uno qualsiasi dei rischi sopra menzionati.
  • Fai attenzione alle onde quando nuoti e non entrare in onde alte che potrebbero perdere l’equilibrio e cadere della donna incinta, stando lontano da spigoli vivi, aree scivolose o rocce che potrebbero ferire la donna incinta.
  • Idratare il corpo bevendo acqua costantemente.
  • Fai delle pause in un luogo ombreggiato o climatizzato e non passare tutto il tuo tempo in spiaggia.
  • Movimento e camminata in spiaggia, e non stare seduti a lungo, per stimolare il corpo e la circolazione sanguigna.
  • Porta spuntini fatti in casa in spiaggia, frutta fresca, verdura, noci, ecc.

Nel paragrafo seguente, impariamo il primo soccorso per una donna incinta in caso di annegamento.

Primo soccorso per le donne in gravidanza in caso di annegamento

Dopo aver notato l’annegamento di una persona, è necessario chiamare immediatamente i soccorsi e cercare di venire in aiuto per salvarlo, come un bagnino in spiaggia o qualsiasi esperto di nuoto.Se la donna incinta o la persona è annegata, è necessario: essere seguito:

  1. Sposta la persona che sta annegando fuori dall’acqua.
  2. Verifica la sua respirazione avvicinando l’orecchio alla bocca e al naso dell’annegato, percependo l’uscita dell’aria da essi e osservando il torace, la discesa e l’ascesa dell’annegamento.
  3. Controllare il polso per dieci secondi.

Se la persona che sta annegando non avverte il polso, la RCP deve essere eseguita immediatamente come segue:

  1. Metti il ​​tallone di una mano al centro del torace dell’annegato, tra i suoi capezzoli, e l’altra mano sopra la prima mano.
  2. Utilizzando il peso della parte superiore del corpo sulle mani, premere il petto per una distanza di almeno 5 centimetri, evitando pressioni sulle costole.
  3. Continuando ad applicare pressione a una velocità compresa tra 100 e 120 pressioni al minuto, osservando se la persona che sta annegando ha iniziato a respirare o meno.

Nel caso in cui tu sia stato precedentemente addestrato alla rianimazione polmonare e la persona annegata non stia respirando, puoi fare quanto segue:

  1. Inclina indietro la testa della persona che sta annegando e solleva il mento per aprire le vie aeree.
  2. Premendo il naso e chiudendo entrambe le narici con una mano, e coprendo la bocca dell’annegato con la bocca della persona che esegue l’operazione in modo stretto.
  3. Inviando un respiro per un secondo e non di più, e notando l’innalzamento del torace, se si alza, è necessario inviare un altro respiro per un secondo e, se non si alza, assicurarsi che le sue vie aeree siano nuovamente aperte.
  4. 30 compressioni toraciche seguite da due respiri, questo è chiamato un ciclo.
  5. Ripetere i cicli finché non arriva l’ambulanza o la persona che sta annegando inizia a respirare.

In conclusione, mia cara Super, dopo il nostro articolo sui benefici del mare per le donne incinte e se il nuoto li pregiudica e la nostra enumerazione delle precauzioni e dei primi soccorsi, indipendentemente dalla forma fisica della gestante, deve smettere di nuotare non appena avverte forti dolori addominali, mancanza di respiro, vertigini, svenimento, contrazioni uterine o sanguinamento dalla vagina o qualsiasi altro sintomo preoccupante e si rivolga immediatamente al medico.

Vedere anche

Benefici dell'insalata verde per le donne in gravidanza: e verdure da evitare! - Mia Gravidanza

Benefici dell’insalata verde per le donne in gravidanza: e verdure da evitare!

Durante la gravidanza, la donna incinta deve prendersi cura della propria salute e monitorare ciò …

Lascia un commento