Uso addominale durante il parto

Uso addominale durante il parto

La paura più grande per ogni donna incinta rimane il dolore associato al processo del parto, soprattutto se è incline al parto naturale, ma la medicina ti ha fornito una soluzione per un parto naturale, senza sentire il dolore utilizzando il dolore addominale.

Cos’è un’epidurale

L’epidurale è una delle tecniche di anestesia che elimina la sensazione di dolore senza perdere conoscenza, e la richiesta di essa è aumentata notevolmente durante il parto, poiché il 50% delle nascite ospedaliere, cesareo o naturale, vengono eseguite utilizzando Addominali.

Come funziona l’addome

L’addome funziona intorpidendo lo strato epidurale per alleviare il dolore invece dell’anestesia, e lo scopo è intorpidire i nervi della parte inferiore del corpo, attraverso un farmaco locale che viene iniettato attraverso il midollo spinale, e si traduce in un blocco completo della sensazione nella parte inferiore del corpo e forse nell’incapacità Anche per controllarlo.

Come viene somministrata un’epidurale?

La posizione ideale per somministrare un’epidurale è dormire sulla parte sinistra del corpo, o sedersi e poi piegarsi in avanti, perché questa posizione mostra chiaramente la colonna vertebrale, quindi si sceglie il punto da cui viene somministrata l’epidurale, si disinfetta e si posiziona un analgesico locale, quindi si inserisce un ago con una dose di prova, Per assicurarsi che il posto che gli è stato assegnato sia corretto, l’ago viene ritirato e un tubo di plastica continua a pompare il medicinale per tutto il periodo di consegna e potresti ricevere da 1 a 2 litri durante l’operazione, a seconda della lunghezza e della difficoltà del rilascio.

Quali sono i vantaggi di un’epidurale

  • Ti dà un completo sollievo dal dolore durante il processo del travaglio, specialmente nei casi di travaglio lungo e difficile.
  • In caso di parto cesareo, ti permette di essere sveglio per seguire gli eventi dell’intero processo lavorativo.
  •  Fornisce un buon sollievo dal dolore dopo il parto e durante il recupero.

Difetti addominali

  • Un’epidurale può causare un improvviso calo della pressione sanguigna, quindi deve essere misurata continuamente affinché si verifichi un intervento tempestivo in caso di anomalie.
  • Potrebbero verificarsi forti mal di testa a causa della perdita di liquido spinale, una condizione che si verifica in meno dell’1% dei casi.
  • In alcuni rari casi, si verificano effetti collaterali sotto forma di nausea, ronzio nelle orecchie e difficoltà a urinare.
  • A volte l’effetto di un’epidurale dura più a lungo dopo la nascita, con conseguente scarso controllo della metà inferiore del corpo.

Vedere anche

Le emorroidi in gravidanza possono essere trattate con olio d'oliva?

Le emorroidi in gravidanza possono essere trattate con olio d’oliva?

Emorroidi significa che alcune delle vene nella zona anale si gonfiano dall’interno o dall’esterno. Le …

Lascia un commento