Incinta? Quando lo dici al tuo capo?

Incinta? Quando lo dici al tuo capo?

Congratulazioni. Ovviamente tu e tuo marito siete entusiasti di questa buona notizia e volete condividere la vostra gioia con il mondo!

Ma prima di dire a tutti che hai un bambino in arrivo, facciamo una pausa e pensiamo a Vogliamo che tutti lo sappiano? quando? E quando dirlo al capo e ai colleghi al lavoro.

Quando lo dici al tuo capo?

Nove mesi sono un tempo lungo, soprattutto se questa è la tua prima gravidanza e non aspettarti di avere i sintomi della gravidanza prima del quarto mese. Parlare al tuo capo e ai colleghi ha sia vantaggi che svantaggi.

Di solito, non è consigliabile diffondere la notizia della gravidanza fino a dopo la fine del primo trimestre. Se hai una gravidanza economica e senza problemi e noti che puoi gestirla quotidianamente, non c’è motivo per il posto di lavoro di sapere che sei incinta. In questo momento, ti consiglio di chiedere informazioni sulle politiche del lavoro in merito al congedo di maternità e all’educazione dei figli. Se puoi continuare a fare bene il tuo lavoro senza interruzioni e hai intenzione di tornare al lavoro dopo il parto, puoi posticipare il lavoro di racconto fino a tre mesi prima dell’inizio della vacanza, a meno che, ovviamente, nel caso in cui lo stomaco sia gonfio e compaiano segni di gravidanza.

I motivi che possono rendere saggio posticipare l’annuncio della buona notizia sono :

  1. . Legalmente, il tuo datore di lavoro non può licenziarti durante il congedo di maternità ed è obbligato a mantenere la tua sede di lavoro fino al tuo ritorno. Il periodo minimo consentito per il congedo di maternità è di tre mesi, secondo la legge sul lavoro, e può essere fino a sei mesi senza retribuzione. Ma ricontrolla le leggi e i regolamenti del lavoro. Se hai bisogno di un congedo più lungo del tempo specificato dall’azienda, parla con il tuo capo. La sua approvazione o disapprovazione dipende principalmente dalle tue condizioni di lavoro e quindi dalle tue relazioni personali.
  2. . Anche se il tuo capo non può licenziarti a causa della gravidanza, può cambiare alcune mansioni lavorative perché è preoccupato per la tua resistenza e impegno. Sebbene questo possa essere positivo, può essere negativo, soprattutto se influisce sull’ottenimento di una promozione o di un aumento di stipendio.
  3. . Riesci a convivere con l’essere l’unico passatempo per il tuo capo e i tuoi colleghi mentre si concentrano sul tuo stomaco per i nove mesi? Sarebbe sicuramente una cosa stancante anche per i fan dello spettacolo e dello stile.
  4. . Se Dio non voglia, si è verificato un aborto spontaneo, che di solito accade nel primo trimestre. Tuttavia, la tensione e il dolore aumentano quando sei circondato da un’eccessiva simpatia nonostante le buone intenzioni. Pertanto, è consigliabile ridurre il numero di persone che conoscono la gravidanza nel primo trimestre in generale.

Non sei ancora convinto? O ritieni di avere buone ragioni per dirlo a tutti? Non sentirti in imbarazzo a dirlo al mondo intero, se vuoi.

Ci sono momenti in cui il tuo capo ha bisogno di sapere della gravidanza dall’inizio:

  1. . Quando i sintomi della gravidanza sono gravi e hai bisogno di maggiore attenzione. Parla con il tuo capo, cerca di trovare un modo per ottenere alcune strutture. Forse la soluzione è ritardare la presenza di un’ora per superare la nausea mattutina e sopperire rimanendo un’ora in più dopo l’orario di partenza.
  2. . Se hai complicazioni della gravidanza e il medico ti ordina di riposare molto a letto e sei assente dal lavoro, potresti essere in grado di calcolare questa assenza, purché giustificata da un referto medico, come congedo per malattia e non come congedo di gravidanza.
  3. . Non hai intenzione di tornare al lavoro dopo il parto o vuoi prendere un congedo di maternità più lungo. Quindi devi dare al tuo capo abbastanza tempo per assumere e addestrare qualcuno che ti sostituisca.

Sia che tu scelga di dirlo al capo e ai colleghi dall’inizio o di aspettare fino a tardi, assicurati di dedicare del tempo a parlare con il tuo capo. Inoltre, assicurati che entrambi comprendiate esattamente quali sono i vostri diritti e doveri e discutete apertamente di eventuali dubbi o domande fin dall’inizio.

Vedere anche

Cosa danneggia le cipolle per le donne incinte nel primo mese?

Cosa danneggia le cipolle per le donne incinte nel primo mese?

Le cipolle sono una parte essenziale della maggior parte delle ricette alimentari in tutto il …

Lascia un commento