Esiste una relazione tra vene varicose e parto naturale? - Mia Gravidanza

Esiste una relazione tra vene varicose e parto naturale?

Durante la gravidanza si verificano molti cambiamenti di salute, sia a causa dell’alta percentuale di ormoni femminili, sia per un aumento del flusso sanguigno all’utero, sia per la crescita del tuo feto all’interno del tuo grembo, o nell’area di la vulva in quelle che metaforicamente sono conosciute come vene varicose uterine, e talvolta l’arteria che alimenta l’utero si gonfia In questo articolo parleremo della relazione tra vene varicose e parto naturale e del suo trattamento.

Esiste una relazione tra vene varicose e parto naturale?

Vene varicose significa che ci sono vasi sanguigni molto ingrossati all’interno dell’utero e, in questo caso, l’arteria principale che alimenta l’utero è spesso ingrandita, ma questa condizione è molto rara, specialmente con la gravidanza, e gli studi indicano che colpisce un piccolo numero di donne, e può essere associato a molti rischi durante la gravidanza e il parto, come ad esempio:

  • Sanguinamento intenso durante la gravidanza e il parto.
  • Distacco di placenta prematuro .
  • Placenta praevia o placenta praevia .

Tutti questi motivi possono rendere difficile il tuo parto naturale ed è necessaria la stretta attenzione del tuo medico durante il processo di nascita.

Ma se intendi le vene varicose della vulva, e la chiami erroneamente le varici dell’utero, è un problema comune, in cui le vene varicose compaiono sulla parte esterna dei tuoi genitali, a causa dell’aumento del flusso sanguigno verso la parte inferiore parte del tuo corpo durante la gravidanza, e il suo ritorno al cuore lentamente, con l’aumento del peso dell’utero dovuto al feto, e la sua pressione In questa zona, le vene varicose sono spesso asintomatiche, ma a volte sono presenti dei sintomi , e in questo caso si sente gonfiore e pressione, e a volte le vene sono chiare, gonfie e bluastre, e le vene varicose spesso non causano alcun problema durante il parto naturale, a meno che non siano sufficientemente gravi Può impedire il parto del feto, e in tutti i casi i medici consigliano di provare il parto naturale anche nei casi più gravi.

Trattamento delle vene varicose per le donne in gravidanza

Se le tue vene varicose sono asintomatiche e scoperte per caso durante i test, il medico potrebbe chiederti di:

  1. Riposo completo a letto.
  2. Stretto follow-up con il medico.
  3. Potrebbe essere necessario un parto cesareo per evitare complicazioni.

In caso di sintomi gravi durante la gravidanza, come sanguinamento persistente, il trattamento può essere il seguente:

  • Imballaggio vaginale di emergenza: è come inserire un tampone per prevenire l’emorragia e questo può funzionare temporaneamente.
  • Terapia sostitutiva: se l’emorragia è grave, potrebbe essere necessaria una trasfusione di sangue.
  • Procedure chirurgiche: nonostante i rischi elevati, potrebbe essere necessaria una procedura chirurgica.

Per quanto riguarda le vene varicose, il suo trattamento è molto più semplice di così:

  1. Indossare una cintura di sostegno: ci sono alcune cinture studiate per curare le vene varicose, ce ne sono altre tipologie studiate anche per sostenere la schiena e l’addome durante la gravidanza, e possono alleggerire un po’ il carico sulla zona genitale.
  2. Cambia la posizione del tuo corpo: non stare in piedi o seduto per lunghi periodi, poiché ciò potrebbe peggiorare le tue condizioni.
  3. Alza la gamba: aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, alleviare il dolore e la congestione.
  4. Usa impacchi di ghiaccio vaginali: l’applicazione di impacchi di ghiaccio sui genitali può aiutare a ridurre il gonfiore e l’infiammazione e farti sentire più a tuo agio.

In conclusione, dopo aver conosciuto la relazione tra vene varicose e parto naturale, e sapere che si tratta di una condizione molto rara, e che potrebbe effettivamente impedire il parto naturale, e costringerti a partorire con taglio cesareo, e dopo aver appreso che esiste un altro problema più comune e meno grave, chiamato varicose vulvare, e che non possa ostacolare il parto Naturalmente ti consiglio, mia cara, di rispettare le date delle visite periodiche dal tuo medico, poiché molti problemi legati alla gravidanza e al parto possono essere senza sintomi e vengono scoperti casualmente durante gli esami.

Il parto e le sue conseguenze è una delle fasi in cui una donna ha bisogno di più sostegno, soprattutto se è madre per la prima volta. Scopri tutto ciò di cui hai bisogno dai consigli di “MiaGravidanza” per attraversare questa fase in sicurezza innascita .

Vedere anche

Benefici dell'insalata verde per le donne in gravidanza: e verdure da evitare! - Mia Gravidanza

Benefici dell’insalata verde per le donne in gravidanza: e verdure da evitare!

Durante la gravidanza, la donna incinta deve prendersi cura della propria salute e monitorare ciò …

Lascia un commento