6 cause di bassa conta piastrinica nei neonati

6 cause di bassa conta piastrinica nei neonati

A una persona viene diagnosticata una malattia da carenza piastrinica se il suo numero è inferiore a 150.000 per microlitro di sangue, e questo accade ai neonati più degli adulti, e il rischio aumenta per chi trascorre i primi giorni in unità di terapia intensiva (asili nido). In questo articolo, scopri le cause della bassa conta piastrinica nei neonati e il metodo di trattamento.

Cause di bassa conta piastrinica nei neonati

La bassa conta piastrinica nei neonati è il risultato meccanico di uno dei due motivi:

  • Diminuzione dei tassi di produzione di piastrine.
  • Alti tassi di rottura delle piastrine.

Ciò deriva da diverse condizioni mediche, tra cui le seguenti:

  • Malattie del sistema immunitario: come il lupus e la porpora trombocitopenica idiopatica (ITP), che è la causa più comune di trombocitopenia nei bambini, in cui le cellule immunitarie del corpo attaccano e distruggono le piastrine e se durano per più di sei mesi, allora noto come porpora trombocitopenica Idiopatica cronica.
  • Esposizione a infezioni. Un’infezione nel neonato può causare una diminuzione delle piastrine e questa infezione può essere batterica, virale o fungina.
  • Alcune malattie genetiche possono causare carenza di piastrine nel neonato.
  • La madre ha preso alcuni farmaci durante la gravidanza.
  • Anemia aplastica.
  • Per altri motivi, la trombocitopenia è stata collegata ad alcuni casi di asfissia durante il parto, così come nei bambini le cui madri soffrivano di ipertensione durante la gravidanza .

La carenza di piastrine è pericolosa?

Durante la gravidanza, il numero di piastrine fetali aumenta linearmente con la gravidanza da una media di 187.000 / μl alla settimana 15 a 274.000 / μl alla settimana 40. Anche nei bambini prematuri – che hanno avuto un parto pretermine – la loro conta piastrinica è nel range normale. , Uguale alla conta piastrinica negli adulti, da 150.000 / μl a 450.000 / μl. Quindi, se la conta piastrinica a qualsiasi età è inferiore a 150.000 / μL, questo sarebbe un minimo anormale.

La possibilità di sviluppare trombocitopenia varia nei neonati. Per quelli di loro che sono sani e pesano bene, il tasso di incidenza è inferiore all’1%. Per quanto riguarda coloro che rimangono nel periodo dell’asilo, il tasso di contagio sale dal 18% al 35%. Per i neonati con peso alla nascita molto basso, la percentuale è del 73%.

Certamente, la gravità della carenza piastrinica non è uguale tra tutti i casi di neonati infetti, se il rischio differisce in base al livello di piastrine nel sangue e quanto è basso rispetto ai tassi normali. Se le tariffe sono:

  • (100.000-150.000 / μl) sono casi lievi.
  • (50.000-100.000 / μl) sono casi moderatamente gravi.

Queste due categorie comprendono il 75% dei casi. Mentre il restante 25%, con tassi inferiori a 50.000 / μl, sono considerati casi molto gravi.

Un alto tasso di carenza piastrinica nei neonati con peso alla nascita molto basso è classificato come molto pericoloso.

Trattamento della trombocitopenia nei neonati

Il trattamento dipende da:

  1. Condizione infantile (sanguinamento attivo, alto rischio di sanguinamento, ridotto rischio di sanguinamento).
  2. Il numero di piastrine per μl.

In caso di:

  • Il sanguinamento attivo è il  trattamento di trasferimento piastrinico disponibile di base. Si raccomanda nei neonati di ricevere piastrine non raccolte e non confezionate.
  • Trombocitopenia senza sanguinamento , dipende dalle condizioni del neonato e dal tasso di diminuzione delle piastrine. Nella maggior parte dei casi, le piastrine vengono trasferite a questi bambini per prevenire il sanguinamento.

I corticosteroidi possono essere efficaci per i bambini più grandi con cause di trombocitopenia neonatale da ITP, ma sono usati raramente nei neonati con trombocitopenia.

In conclusione, dopo aver conosciuto le cause della carenza piastrinica nei neonati, la maggior parte dei casi non è pericolosa, ma devi prestare molta attenzione a tutto ciò che può esporre tuo figlio a lesioni o lesioni nei minimi dettagli durante il trattamento con lui, in modo da non esporlo al verificarsi di emorragie.

Leggi altri argomenti sulla salute dei bambini su Mia Gravidanza.

Fonti:
Trombocitopenia neonatale
Trombocitopenia neonatale
Trombocitopenia pediatrica
Trombocitopenia (bassa conta piastrinica)
Trombocitopenia neonatale

Vedere anche

Qual è il rischio di aumentare la dose di vitamina "D" per una donna incinta?

Qual è il rischio di aumentare la dose di vitamina “D” per una donna incinta?

La vitamina “D” svolge un ruolo importante nella salute delle ossa, regolando l’equilibrio di calcio …

Lascia un commento