10 benefici per la salute del consumo di cera d'api

10 benefici per la salute del consumo di cera d’api

La cera d’api è un alimento ricavato dal favo, che è una struttura cristallina che contiene gli alveari in cui si mette il miele, la cera d’api è stata usata per molti secoli, ed è stata aggiunta a molti prodotti, come cosmetici, trattamenti per la pelle, ecc., Perché contiene proprietà curative per molte malattie, Oltre ai tanti usi e benefici per la vita quotidiana, poiché è inclusa nella composizione di molti farmaci per la pelle per le sue proprietà antinfiammatorie, segui l’articolo per conoscere i benefici della cera d’api nelle righe seguenti.

Benefici della cera d’api

La cera d’api è molto utile, ed è stata utilizzata fin dall’antichità per molte condizioni, ecco i vantaggi e gli usi più importanti di questo prodotto naturale:

  1. Tratta dermatiti, psoriasi ed eczemi.
  2. Idrata la pelle.
  3. Protegge il fegato.
  4. Abbassa i livelli di colesterolo .
  5. Allevia il dolore ed è antinfiammatorio.
  6. Elimina l’acne.
  7. Tratta le labbra secche e screpolate.
  8. Un rimedio naturale che riduce le smagliature .
  9. Tratta il prurito e le infezioni fungine della pelle.
  10. Allevia lo stress e favorisce il rilassamento.

Quando scegli la cera d’api, tieni presente che più il miele è scuro, più è ricco dei suoi composti benefici, come gli antiossidanti.

Come prendere la cera d’api

La cera d’api può essere introdotta facilmente nella dieta quotidiana e può essere consumata in vari modi, come ad esempio:

  • La cera d’api può essere presa così com’è per via orale.
  • La cera d’api può essere utilizzata come dolcificante nei dolci, sulle torte o con farina d’avena o yogurt.
  • Alcune persone possono gustare un pezzo di cera d’api in un’insalata o insieme a frutta vecchia o formaggio.

La cera d’api può essere conservata per lunghi periodi a temperatura ambiente, più a lungo la si conserva, migliore sarà la cristallizzazione e rimarrà commestibile.

Inoltre, la dose appropriata di cera d’api dipende da diversi fattori, come: l’età e la salute dell’utente, al momento non ci sono abbastanza informazioni scientifiche per determinare la dose appropriata di cera d’api, ma tieni presente che i prodotti naturali non sono necessariamente sempre sicuri e non dovresti abusarne. Dalle seguenti indicazioni sulle etichette dei prodotti, consultare il farmacista, medico o operatore sanitario prima di consumare cera d’api.

Quali sono gli svantaggi di mangiare cera d’api?

La cera d’api è generalmente considerata sicura da mangiare, tuttavia è a rischio di contaminazione da spore di botulino. Questi germi sono particolarmente dannosi per le donne in gravidanza e i bambini di età inferiore ai 12 mesi. La cera d’api può causare alcuni danni come:

  1. Mangiare grandi quantità di cera d’api può causare mal di stomaco e per ridurre il rischio che ciò accada, è meglio evitare di consumare grandi quantità di cera d’api ogni giorno.
  2. Può causare una reazione allergica alle persone che sono allergiche al miele.
  3. La cera d’api è molto ricca di zuccheri, quindi può rappresentare un rischio per le persone con diabete.

Mangiare piccole quantità di cera d’api è generalmente sicuro, tuttavia non dovresti darlo al tuo bambino o mangiarlo se sei incinta, a causa del rischio di intossicazione alimentare e poiché il miele è ricco di zuccheri, è meglio non usare troppo la cera d’api.

Alla fine, mia cara, i benefici della cera d’api sono tanti e tanti, ed è generalmente sicura, ma comprala da un luogo affidabile e consulta il tuo medico prima di consumarla ai fini del trattamento, e anche per trovare la dose giornaliera adeguata per evitare complicazioni.

Mangiare cibi sani e naturali protegge la tua salute e la salute della tua famiglia.Scopri altre idee sul cibo sano e sui metodi di prevenzione e cura nella sezione Salute .

Vedere anche

6 bevande che riducono la pressione per le donne incinte

6 bevande che riducono la pressione per le donne incinte

Fino all’8% delle donne in gravidanza soffre di ipertensione, ma questo potrebbe non essere un …

Lascia un commento