Quali sono i principali segnali di pericolo durante la gravidanza nei primi mesi?

Quali sono i principali segnali di pericolo durante la gravidanza nei primi mesi?

Potresti essere nei primi mesi di gravidanza, ma gli istinti materni iniziano ad apparire presto, quindi è naturale preoccuparsi quando compare un sintomo insolito durante la gravidanza, e poiché lo stress è una delle cose che possono influire negativamente sul feto, devi controlla la tua ansia e conosci quali sono i segni più importanti Il rischio durante la gravidanza nei primi mesi in modo da poter distinguere cosa è normale e cosa ti serve con esso per consultare immediatamente un medico, in questo articolo in modo che possiamo rassicurarti, ti diremo i segni di prova della gravidanza, i più importanti segnali di pericolo che puoi notare nei primi mesi di gravidanza e ti avvisano di un problema nella tua gravidanza, quindi continua cara leggere l’articolo.

I più importanti segnali di pericolo durante la gravidanza nei primi mesi

È normale che tu debba affrontare molti cambiamenti e sintomi durante la gravidanza, perché il tuo corpo ora si sta preparando per la crescita del feto al suo interno e l’ormone della gravidanza e altri ormoni che causano sintomi come nausea o stress e altri aumentano, ma come sai distinguere tra ciò che è normale e i segnali di pericolo, soprattutto se sei una madre per la prima volta? Scopri i segni più preoccupanti dei primi mesi di gravidanza:

  1. Sanguinamento vaginale: durante il primo trimestre di gravidanza, è importante contattare il medico se nota sanguinamento anche se di piccola entità, soprattutto se il sanguinamento è accompagnato da dolore pelvico o addominale, poiché questo potrebbe essere un segno di una precoce aborto spontaneo o gravidanza extrauterina. Poiché poche gocce di sangue note come sangue da impianto dopo l’impianto dell’ovulo fecondato nella parete uterina, potresti anche notare un po ‘di sangue dopo aver avuto relazioni intime o dopo un’ecografia transvaginale, tuttavia, come abbiamo detto, tu deve informare il medico per confermare il motivo dell’emorragia e per controllare la gravidanza.
  2. Crampi : durante la gravidanza sono previsti alcuni dolori e dolori e potresti provare un dolore simile ai crampi mestruali nell’addome inferiore, che è normale e non è motivo di preoccupazione, ma se i crampi aumentano e senti un forte dolore e non scompare nell’area pelvica, potrebbe essere un segno di aborto spontaneo o di gravidanza al di fuori dell’utero e dovresti contattare il medico.
  3. Mal di testa persistente: il mal di testa è un sintomo comune che può accompagnarti durante la gravidanza a causa di uno squilibrio ormonale e il medico può prescriverti alcuni antidolorifici sicuri durante la gravidanza , ma se il mal di testa è persistente con una sensazione di disturbi della vista, può essere un indicazione di ipertensione, che dovrebbe essere eliminata consulto medico.
  4. Grave dolore alla schiena: con l’inizio della gravidanza, potresti sentire dolore alla schiena e il dolore aumenta nel secondo e terzo trimestre di gravidanza con l’aumento delle dimensioni del feto, perché esercita una pressione sulle vertebre inferiori del colonna vertebrale, ma se il dolore supera il limite della tua tolleranza, la causa deve essere accertata, può essere un’indicazione di un aborto spontaneo o un problema ai reni.
  5. Febbre: durante la gravidanza diventi più suscettibile alle infezioni da germi e microbi, quindi potresti sviluppare la febbre, ma questo non significa affrontarla senza consultare il medico, in quanto potrebbe avvisare di un’infezione virale che potrebbe influire sulla tua gravidanza e farti avere un aborto spontaneo.

Quando si verifica la gravidanza?

Le statistiche indicano che tra il 10% e il 15% delle gravidanze termina con un aborto spontaneo, questo di solito si verifica nel primo trimestre di gravidanza, aborto spontaneo e interruzione della gravidanza prima del completamento delle 20 settimane di gravidanza, quindi potresti chiederti quando la gravidanza si rivela? E come si possono evitare i rischi di aborto spontaneo, quindi sai quanto segue sull’incidenza di aborto spontaneo nella prima gravidanza:

  • Dalla prima alla sesta settimana: queste rappresentano le prime settimane a maggior rischio di aborto spontaneo, una donna può essere esposta all’aborto nella prima o seconda settimana senza rendersi conto di essere incinta, e l’ età dei fattori di rischio per il verificarsi di aborto , le donne Tra i 35 ei 39 anni le probabilità di aborto aumentano del 75%, le donne dai 40 anni in su sono cinque volte il rischio.
  • Dalla sesta alla dodicesima settimana: una volta che la gravidanza raggiunge le sei settimane e il battito cardiaco del feto può essere rilevato, il rischio di aborto diminuisce al 10% secondo uno studio medico del 2008. Il rischio di aborto diminuisce rapidamente con l’aumentare dell’età gestazionale.
  • Dalla settimana dalla 13 alla 20: entro la settimana 13, il rischio di aborto spontaneo può essere ridotto al 5%.

In generale, circa l’80% degli aborti si verifica nel primo trimestre. Con la fine della 12a settimana, il rischio di aborto spontaneo è notevolmente ridotto e si può dire che entrando nel quarto mese, la gravidanza è dimostrata.

Segni di una gravidanza provata

Proprio come ci sono segni che ti avvertono che c’è un problema nella tua gravidanza, ci sono segni che potrebbero farti ben sperare che la tua gravidanza stia andando bene, e questi segni sono solitamente associati ai classici sintomi della gravidanza, il che significa che il l’ormone della gravidanza è in aumento, questi segni includono:

  • Sensazione di stress: sensazione di stanchezza ai primi segni di gravidanza, si verifica a causa del cambiamento del livello di ormoni, zucchero e pressione sanguigna, e man mano che la gravidanza progredisce e si entra nel secondo trimestre di essa, si può provare un po ‘di sollievo i livelli di ormoni si stabilizzano e, in generale, la sensazione di stanchezza è uno dei segni della conferma della gravidanza perché indica un aumento del livello dell’ormone progesterone. Ciò provoca il rilassamento dei legamenti e dei muscoli, quindi ti senti letargico e stanco.
  • Nausea in gravidanza: l’ alto livello dell’ormone della gravidanza HCG provoca una sensazione di nausea e se la voglia di vomitare aumenta, questo indica che sei incinta. Tuttavia, se non provi nausea, non significa che la tua gravidanza non lo sia. beh, ma potresti essere solo fortunato e nauseato. Non è un segno della tua gravidanza.
  • Dolore e dolore al seno: il dolore al seno è normale all’inizio della gravidanza, perché le ghiandole mammarie  aumentano di dimensioni per preparare il tuo corpo alla produzione di latte. Sono previsti anche altri cambiamenti, come il colore delle occhiaie, le grandi dimensioni del tuo seno e la prominenza delle vene in esse, che sono tutti segni che ti dicono che le cose stanno andando bene.
  • Necessità frequente di urinare: il volume di sangue aumenta dal 30% al 50% durante la gravidanza, il che significa che più sangue scorre ai reni, il che a sua volta aumenta la produzione di urina, quindi sebbene sia un sintomo fastidioso, indica che più sangue è prodotto nel tuo corpo per nutrire il feto.

In conclusione, ti abbiamo menzionato nell’articolo i più importanti segni di pericolo durante la gravidanza nei primi mesi, e ti consigliamo caramente di non monitorare ogni cambiamento dell’esercizio con anticipazione e cautela, poiché la tensione provoca aborto spontaneo e travaglio prematuro, follow-up con il tuo medico regolarmente, segui una dieta equilibrata e dormi a sufficienza e aderisci ad abitudini sane per passare il tuo viaggio di gravidanza in sicurezza.

Vedere anche

10 sintomi di carenza di ferro durante la gravidanza all'ottavo mese

10 sintomi di carenza di ferro durante la gravidanza all’ottavo mese

Le donne incinte sono esposte ad alcuni fastidiosi problemi di salute e l’anemia da carenza …