Quali sono i vantaggi degli anacardi per le donne incinte?

Quali sono i vantaggi degli anacardi per le donne incinte?

Se sei incinta, puoi iniziare monitorando attentamente la tua dieta e proverai a includere molti alimenti nutrienti che assicurano al tuo feto una crescita sana e ci sono molti cibi sani in generale, ma alcuni di essi potrebbero non essere sicuri durante la gravidanza e alcune potrebbero non essere piacevoli a causa della nausea. Gravidanza e frutta a guscio, quindi le noci possono essere un’ottima scelta grazie al loro alto valore nutritivo e il loro gusto potrebbe incoraggiarti a mangiarle durante la gravidanza e i benefici degli anacardi per le donne incinte ne fanno una delle migliori noci che si consiglia di includere nella loro dieta e in questo articolo esaminiamo con te i vantaggi più importanti che ti offrono gli anacardi durante la gravidanza e il loro potenziale danno.

Benefici degli anacardi per le donne incinte

Ci sono molti cibi che puoi mangiare durante la gravidanza, oltre a mangiare cereali integrali, verdura e frutta, puoi anche mangiare frutta secca e noci, che forniscono al tuo feto le vitamine, i minerali ei grassi sani di cui ha bisogno, senza farti sentire pieno o nausea, e gli anacardi in particolare sono meravigliosi per le donne incinte, una manciata (28 grammi) contiene circa 9 grammi di carboidrati, 4,3 grammi di proteine ​​e 13 grammi di grassi, quindi mangiare anacardi durante la gravidanza ti darà molti benefici, tra cui:

  1. Prevenzione dell’anemia: gli anacardi contengono un’alta percentuale di ferro e la sua carenza è uno dei problemi comuni che potresti incontrare durante la gravidanza e causa anemia, che può influire sulla salute e sulla crescita del tuo feto ed esporti a problemi di salute e complicazioni durante il parto e le donne incinte hanno bisogno di 27 milligrammi di ferro al giorno, questo rende gli anacardi un alimento ideale per prevenire l’anemia durante la gravidanza .
  2. Prevenzione del rischio di sanguinamento: gli anacardi contengono vitamina “K”, necessaria per una corretta coagulazione del sangue, ed è necessario assumere 90 microgrammi di questa vitamina al giorno durante la gravidanza, per evitare il rischio di sanguinamento durante il parto. 
  3. Sviluppo dei tessuti e degli organi del feto: il rame è un elemento essenziale per la crescita del feto, soprattutto per lo sviluppo dei vasi sanguigni, del sistema nervoso e del cuore, e la quantità giornaliera richiesta è di un milligrammo e 28 grammi di queste noci contengono 0,6 milligrammi di rame, che copre gran parte del fabbisogno giornaliero durante la gravidanza.
  4. Promuove la salute delle ossa: il  magnesio e il calcio sono minerali importanti presenti negli anacardi, entrambi promuovono la salute dei muscoli e delle ossa di una donna incinta e aiutano a prevenire l’ipertensione, la tensione, l’affaticamento e l’emicrania.
  5. Ridurre le possibilità che il bambino sviluppi allergie: mangiare noci durante la gravidanza riduce il rischio che il bambino sviluppi un’allergia a loro in futuro, poiché aiutano il tuo feto a sviluppare resistenza agli allergeni, poiché ciò riduce il rischio di sviluppare una reazione allergica durante il pasto più tardi.
  6. Prevenzione delle malattie cardiache: Affinché il tuo feto cresca, ha bisogno di molte proteine ​​e grassi sani.

Anacardi danneggiati per le donne incinte

Come qualsiasi altro alimento, il consumo eccessivo di anacardi può essere associato ad alcuni potenziali effetti collaterali che includono:

  1. Aumento di peso: mangiare molti anacardi può portare ad un aumento di peso, perché contiene carboidrati e grassi, quindi dovrebbe essere consumato con moderazione, cioè la sua quantità giornaliera non supera una manciata o 28 grammi, poiché il sovrappeso può fare sei vulnerabile al diabete gestazionale e ai rischi del parto.
  2. Problemi ai reni e alla cistifellea: gli anacardi contengono ossalato in grande quantità, che è concentrato nei fluidi corporei e causa problemi ai reni e alla cistifellea, quindi dovrebbe essere consumato con moderazione durante la gravidanza.
  3. Rischi di allergie: gli anacardi contengono tracce di un composto organico chiamato urushiol, che può causare reazioni allergiche, come prurito ed eruzioni cutanee.
  4.  Problemi cardiovascolari: gli anacardi contengono anche una quantità di grassi saturi che, se consumati in quantità eccessive, possono aumentare i livelli di colesterolo, portando a problemi cardiovascolari.
  5. Aumento della pressione sanguigna: un’assunzione eccessiva di anacardi salati può aumentare il livello di sodio nel corpo, che aumenta la pressione sanguigna, esercitando pressione sulle arterie, sul cuore e sui reni e minaccia la preeclampsia .

Alla fine, dopo che ti abbiamo presentato i più importanti benefici degli anacardi per una donna incinta, non dovresti mangiarli completamente se soffri di allergia alle noci e se non hai un’allergia, mangiali moderatamente quantità che non superano i 28 grammi al giorno, per evitare il suo potenziale danno, ed è preferibile consumarlo non salato.

    Vedere anche

    10 sintomi di carenza di ferro durante la gravidanza all'ottavo mese

    10 sintomi di carenza di ferro durante la gravidanza all’ottavo mese

    Le donne incinte sono esposte ad alcuni fastidiosi problemi di salute e l’anemia da carenza …